Dal riciclo delle bottiglie nasce il primo collant attento all’ambiente

Dal riciclo delle bottiglie nasce il primo collant attento all’ambiente

Dalla collaborazione tra RadiciGroup e Csp International nasce il primo collant Oroblù made in Italy realizzato attraverso il riciclo delle bottiglie di plastica. "Creare un...
Dalla collaborazione tra RadiciGroup e Csp International nasce il primo collant Oroblù made in Italy realizzato attraverso il riciclo delle bottiglie di plastica. "Creare un prodotto tessile di qualità e alla moda e che sia allo stesso tempo sostenibile grazie a un limitato impatto sull'ambiente". È questa la sfida che ha portato RadiciGroup (realtà italiana nata a Bergamo leader nella produzione di poliammidi, fibre sintetiche e tecnopolimeri destinati ad applicazioni in diversi ambiti, principalmente nel settore tessile/moda) e Oroblù (marchio di calze di alta gamma di proprietà di Csp International, gruppo che opera nel settore della produzione e distribuzione delle...
“Adotta un bar”, l’iniziativa solidale appena rilanciata in Italia

“Adotta un bar”, l’iniziativa solidale appena rilanciata in Italia

Una piattaforma gratuita, sulla quale scegliere il proprio locale di fiducia e supportarlo concretamente. Come? Acquistando drink, piatti e menu in anticipo, per consumarli poi,...
Una piattaforma gratuita, sulla quale scegliere il proprio locale di fiducia e supportarlo concretamente. Come? Acquistando drink, piatti e menu in anticipo, per consumarli poi, a emergenza finita. È "adotta un bar", l'iniziativa solidale appena rilanciata in Italia, che ha mosso i suoi primi passi durante il lockdown del 2020, arrivata dalla Spagna, dove è nata e dove ha riscosso un rapido successo con oltre 50.000 euro di donazioni e oltre 2000 attività registrate. L'obiettivo è quello di aiutare le attività italiane del mondo Horeca a superare indenni questa crisi acuta ed evitare il fallimento. Una morsa che, secondo i...
Sostenibilità, biodiversità e km zero. I ristoranti con l’orto: ecco dove

Sostenibilità, biodiversità e km zero. I ristoranti con l’orto: ecco dove

Sostenibilità, biodiversità e km zero sono i termini più serviti sulla tavola della cucina contemporanea. È sempre più numeroso l'esercito degli Chef che ingaggiano la...
Sostenibilità, biodiversità e km zero sono i termini più serviti sulla tavola della cucina contemporanea. È sempre più numeroso l'esercito degli Chef che ingaggiano la battaglia Green per combattere gli sprechi alimentari e per offrire piatti dal sapore unico, con le materie prime freschissime e di stagione colte a pochi passi dai loro ristoranti. Come scriveva Giuseppe Verdi: “Torniamo all'antico, sarà un progresso”, così il buon vecchio orto diventa la nuova frontiera della gastronomia. Proprio nella Bassa tanto cara al Maestro, a Polesine Parmense (PR), lo Chef stellato Massimo Spigaroli incanta occhi (e palati) col suo orto-giardino, all'ingresso dell'Antica Corte...