Primitive Elements. Francesco Bosso in mostra a Milano

La mostra personale Primitive Elements del fotografo Francesco Bosso curata da Filippo Maggia sarà aperta dal 22 ottobre al 14 dicembre 2019 presso la Galleria delle Stelline, in Corso Magenta 59 a Milano.

Oltre quaranta fotografie di medio e grande formato, le opere selezionate per l’esposizione PRIMITIVE ELEMENTS a Milano, realizzate nell’ultimo decennio, sono una raccolta sintetica di un pensiero, maturato dall’Autore nel corso degli anni e in costante tensione tra profondità analitica, creazione e spirito riduzionista.

Primitive Elements propone un percorso di conoscenza chiamando in causa i simboli più “puri” in Natura, presentandoli in una veste rinnovata, tra scenari e paesaggi naturali fatti di ghiacciai, scogliere, oceani, isole vergini, foreste pluviali: ritratti di una terra ideale, luoghi incontaminati ormai in via di sparizione che non saremo in grado di lasciare in eredità alle generazioni future. La scelta delle foto in mostra vuole stimolare nel pubblico la consapevolezza, sempre più urgente, della necessità di tutelare l’ambiente e di promuovere con convinzione un cambiamento culturale che affondi le sue radici nell’uso responsabile delle risorse naturali e in particolare dell’acqua, elemento centrale del paesaggio naturale e antropico su cui Bosso ha lavorato intensamente realizzando immagini in tutto il mondo. Particolarmente significativi, in questo senso, gli scatti realizzati dall’autore in ambiente Artico, dove il riscaldamento globale sta facendo sentire i suoi effetti in modo drammatico, a testimonianza dello stato di emergenza a cui siamo giunti.

Il progetto è caratterizzato da una sorta di integralismo minimalista, “un lavoro di ossessiva sottrazione” racconta l’Autore, riducendo le scene ai minimi termini, perché il superfluo diventa caos, sovvertendo quindi il contesto contemporaneo che va in tutt’altra direzione.

Francesco Bosso, è uno dei principali interpreti italiani del paesaggio e della natura selvaggia in bianconero. La straordinaria padronanza della tecnica di ripresa in grande formato e il suo virtuosismo in camera oscura, utilizzando procedimenti esclusivamente analogici, gli consentono di ottenere pregiate stampe alla gelatina d’argento, che intensifica la pulizia dei bianchi e la profondità dei contrasti tonali.

Le sue opere fanno parte di importanti collezioni private e pubbliche, mentre i suoi progetti espositivi sono stati ospitati in istituzioni nazionali e internazionali come il Museo delle Arti Visive di Spoleto, il Museo Pino Pascali di Polignano, il Museo Camera di Torino, il Centro Culturale Candiani (Venezia), il Museo Nazionale della Fotografia (Brescia) e il Cultural Centre Museum di Hong Kong, M50 Space Gallery di Shanghai, oltre ad importanti mostre personali a  Monaco di Baviera, Parigi, Karlsrhue e Bruxelles.

GALLERIA DELLE STELLINE
C.so Magenta, 59 Milano
OPENING 22 OTTOBRE ore 19.00
www.francescobosso.com
info@francescobosso.it
www.stelline.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *