Ambiente e territorio: un giovane movimento per ripulire una porzione della Riviera dei Ciclopi

I cittadini si mobilitano per il territorio e ricominciano da un’azione massiva di pulizia volontaria della scogliera di Aci Castello, alla quale potranno partecipare tutti, un Cleanup della Scogliera di Acicastello particolarmente bello perché nato da un movimento giovanile.

L’evento è promosso dall’associazione catanese “MareCamp” che, nell’ambito del progetto “Dolphin watching and Conservation in the Gulf of Catania”, si occupa di ricerca e conservazione delle specie marine protette mediterranee, con particolare riguardo ai cetacei. L’associazione è già organizzatore di eventi a scopo divulgativo (vedi precedenti edizioni delle Giornate Nazionali e Internazionali del Mare, e della più recente Giornata Mondiale degli Oceani) per la protezione dell’ambiente e la scelta di abitudini sostenibili, aventi come palcoscenico il golfo di Catania.

Questa volta, anziché raccogliere le macroplastiche galleggianti in mare, MareCamp ha deciso di sostenere i giovani del gruppo nascente “GreenCatania Movement” accompagnondoli nel loro debutto e sposando in pieno la loro iniziativa di raccolta dei rifiuti lungo circa 1 km di costa castellese che va da via del Porto al Lungomare Scardamiano.

Il raduno dei volontari è previsto per le ore 9:30 in piazza Castello. Si procederà alla registrazione dei partecipanti e alla consegna di guanti e sacchetti per la raccolta. Durante l’attività di pulizia sarà rispettata la normativa vigente in materia di prevenzione COVID-19. Per le ore 12:30 è prevista la pesata e il conferimento dei rifiuti raccolti in maniera differenziata al Comune di Aci Castello che patrocinia l’evento.

GreenCataniaMovement è un gruppo di ragazzi catanesi con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sullo stato di salute del Pianeta Terra e riunirli in nome dell’impegno e della collaborazione per la tutela dell’ambiente, scambiando idee e informazioni mediante la pubblicazione di contenuti online, e organizzando iniziative concrete a favore della salvaguardia ambientale.

Il movimento debutterà oggi con il suo primo evento: la raccolta dei rifiuti che invadono la scogliera di Acicastello e che rischiano di finire tra le onde, divenendo un ingente pericolo per l’ecosistema marino. Si tratta dunque di una sorta di “battesimo” dell’attività del GreenCatania Movement e dei suoi volontari, ai quale farà da “madrina” l’associazione MareCamp, che con il suo contributo ha reso possibile l’organizzazione dell’attività.

Secondo il gruppo nascente, la pulizia della scogliera mira non solo a preservare la costa prospiciente l’Area Marina Protetta Isole Ciclopi ma, soprattutto, ad affermare la necessità di riconoscere l’inestimabile valore degli ambienti naturali.

Obiettivo fondamentale dell’attività è quello di porre di fronte agli occhi dei cittadini il modo in cui, senza accorgercene, con il nostro comune stile di vita mettiamo ogni giorno a repentaglio la vita di migliaia di ecosistemi, e la nostra stessa salute.

L’evento costituirà anche un’occasione di incontro e unione per i ragazzi catanesi che condividono la determinazione al cambiamento e la voglia di agire.

Gli organizzatori del GreenCatania Movement sono Ruggero Cappello, Elena Castorina, Arianna Ferlito, Gaia La Mendola, Francesco Portoghese, Alice Quattrocchi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *