Sicilia: storie di vino e sostenibilità

Sicilia: storie di vino e sostenibilità

di Valeria Lopis - Agricoltura e sostenibilità sono idealmente un binomio imprescindibile che impone il raggiungimento di obiettivi complessi ai quali sempre più produttori cercano...
di Valeria Lopis - Agricoltura e sostenibilità sono idealmente un binomio imprescindibile che impone il raggiungimento di obiettivi complessi ai quali sempre più produttori cercano di rispondere adeguatamente. Le difficoltà e le resistenze alle buone pratiche esistono ma le strategie di redistribuzione delle risorse sembrano apportare alle aziende che si convertono il toccasana di un buon risparmio economico ed energetico e quel minore impatto ambientale utile a migliorare la salute del pianeta, e di riflesso la nostra. La viticoltura rappresenta una parte importante di un ecosistema dove tutto è collegato: società, ambiente ed economia, sono le tessere di un pericoloso...
Vino: la Sicilia dei laghi

Vino: la Sicilia dei laghi

La particolare condizione di isola pone la Sicilia al centro del Mediterraneo, occorre però osservarla più da vicino senza dimenticare che al suo interno, negli...
La particolare condizione di isola pone la Sicilia al centro del Mediterraneo, occorre però osservarla più da vicino senza dimenticare che al suo interno, negli intervalli che insistono tra pianure e rilievi, vi è un micro continente ricco di specificità e biodiversità che concorrono a rendere unici gli areali vitivinicoli.Tra le zone enologicamente interessanti emergono le aree di prossimità lacustre che imprimono un timbro riconoscibile e tipico alle uve maturate vicino agli specchi d’acqua.Scopriamo insieme tre laghi di tre territori diversi, tra di essi in comune c’è che accolgono a ridosso delle proprie sponde dei vigneti che nell’acqua hanno trovato...
2021: l’era delle donne

2021: l’era delle donne

Moderni, digitali, connessi, ci sentivamo invincibili ed erano i primi mesi del 2020 quando abbiamo cominciato a leggere le cronache cinesi pensando che in Italia,...
Moderni, digitali, connessi, ci sentivamo invincibili ed erano i primi mesi del 2020 quando abbiamo cominciato a leggere le cronache cinesi pensando che in Italia, no, non sarebbe potuto arrivare quel virus maledetto. E invece con la velocità della fibra ottica e delle migliori connessioni wi-fi il virus ha preso il volo, letteralmente, si è diffuso fra i passeggeri delle linee low cost moltiplicandosi con un tasso di contagiosità mai registrato prima ed è arrivato negli uffici, negli spazi del tempo condiviso e infine si è insinuato nelle nostre case. Un sisma senza precedenti che subito imposto una ridefinizione del...
Sicilia sostenibile: networking e sviluppo green a Bio in Sicily

Sicilia sostenibile: networking e sviluppo green a Bio in Sicily

di Valeria Lopis - La biodiversità mediterranea è il tesoro con cui la Sicilia comincia a identificarsi: un patrimonio enogastronomico che la rende ricca e...
di Valeria Lopis - La biodiversità mediterranea è il tesoro con cui la Sicilia comincia a identificarsi: un patrimonio enogastronomico che la rende ricca e produttiva ma anche bella e appetibile come meta turistica. Bio in Sicily lo scorso 3 e 4 Ottobre è stato il forum regionale che ha permesso un confronto fra realtà strategiche del territorio che operano nell'ambito agroalimentare e dell'accoglienza turistica ed esperienziale. Sovrano di molti paesaggi e simbolo del mangiar sano, l'agrume ed in particolare il limone nelle sue numerose varietà, è stato protagonista a Bio in Sicily con il momento del "Verdello Fest" dedicato...
L’Accademia Alta Moda di Claudio Di Mari apre i battenti ai talenti del Sud Italia

L’Accademia Alta Moda di Claudio Di Mari apre i battenti ai talenti del Sud Italia

Il lockdown come opportunità, modellare le avversità e trasformarle in un'opportunità, ecco la genesi dell'accademia dello stilista Claudio Di Mari che affonda le radici in...
Il lockdown come opportunità, modellare le avversità e trasformarle in un'opportunità, ecco la genesi dell'accademia dello stilista Claudio Di Mari che affonda le radici in un momento di immobilità collettiva nel quale il suo pensiero divergente ha saputo costruire un progetto formativo da condividere con i giovani del territorio. “Catania città d’arte, di tradizioni e di straordinaria bellezza è anche uno splendido centro dove coltivare talenti, – commenta Di Mari – talenti che altrimenti avrebbero dovuto andare fuori dalla Sicilia per seguire corsi come i nostri. E, invece, noi siamo già riusciti in una piccola impresa: attrarre giovani provenienti da...
I 40 anni di Vini Milo: il vino d’eccellenza e l’Etna risorsa enoturistica e naturalistica

I 40 anni di Vini Milo: il vino d’eccellenza e l’Etna risorsa enoturistica e naturalistica

Di Valeria Lopis - Scende il sipario su ViniMilo 2020: un’edizione che non ha ricevuto il consueto abbraccio della piazza in festa nel nome della...
Di Valeria Lopis - Scende il sipario su ViniMilo 2020: un’edizione che non ha ricevuto il consueto abbraccio della piazza in festa nel nome della necessaria sicurezza anticovid, ma che è riuscita con la forza dei suoi temi a riportare al centro dell'attenzione il vino del vulcano nei suoi aspetti d'eccellenza ed unicità. Perno di un edificante dibattito che si è intrecciato in oltre 25 eventi distribuiti in 3 settimane, è stata la cultura enologica e la specificità ambientale dell'Etna, argomento fortemente sostenuto dall'amministrazione rappresentata in particolare dal Sindaco Alfio Cosentino e dall'Assessore allo Sviluppo Economico Luca Patanè. “Un’edizione ridotta...
Etna: i profumi della campagna nel nuovo ristorante di Path House

Etna: i profumi della campagna nel nuovo ristorante di Path House

di Valeria Lopis - Incastonato tra l’Etna e il mare della costa jonica Path House, letteralmente “casa del sentiero”, è un luxury residence immerso nel...
di Valeria Lopis - Incastonato tra l’Etna e il mare della costa jonica Path House, letteralmente “casa del sentiero”, è un luxury residence immerso nel verde, una struttura che ha cominciato la sua avventura nel 2017 e in questa particolare stagione 2020 ad appena 3 anni dall’apertura effettua la complessa manovra di allargarsi alla ristorazione con una cucina di campagna ispirata alla Sicilia ma con contaminazioni giovani ed esotiche. Il garden hotel etneo Path House amplia l’offerta con il nuovo ristorante e il lounge bar che possono essere goduti anche dalla clientela esterna con una proposta fresca e profumata che...
Una ricetta per l’estate: il “Remember Sicily” è il drink tormentone dei due mari

Una ricetta per l’estate: il “Remember Sicily” è il drink tormentone dei due mari

di Valeria Lopis - In 5 anni di "servizio" Marco Liuzzo, barman creativo ed istrionico si è fatto notare per uno stile personale che potremmo...
di Valeria Lopis - In 5 anni di "servizio" Marco Liuzzo, barman creativo ed istrionico si è fatto notare per uno stile personale che potremmo definire "siciliacentrico", grazie alla sua terra d'origine che lo ispira ad ogni preparazione, pur mantenendo uno spirito curioso ed esplorativo. Pochi mesi fa, appena qualche settimana prima che il mondo piombasse nelle necessarie restrizioni anti Covid-19, Liuzzo è stato l'unico italiano a rappresentare la Sicilia alla Monin Cup di Liverpool, la mixology competition che ha coinvolto 24 partecipanti internazionali nella quale ha brillato con un inaspettato 4 posto con un drink prettamente siciliano dal nome...
Rinascita dei borghi: Presa è il piccolo centro in Sicilia che rivive di enoturismo e vino

Rinascita dei borghi: Presa è il piccolo centro in Sicilia che rivive di enoturismo e vino

“Abbiamo bisogno di contadini,di poeti, gente che sa fare il pane,che ama gli alberi e riconosce il vento.Più che l’anno della crescita,ci vorrebbe l’anno dell’attenzione.Attenzione...
“Abbiamo bisogno di contadini,di poeti, gente che sa fare il pane,che ama gli alberi e riconosce il vento.Più che l’anno della crescita,ci vorrebbe l’anno dell’attenzione.Attenzione a chi cade, al sole che nascee che muore, ai ragazzi che crescono,attenzione anche a un semplice lampione,a un muro scrostato.” - Cedi la strada agli alberi, Franco Arminio 2017 di Valeria Lopis - Rianimare i piccoli centri, popolarli di un’umanità di mestieri semplici e utili: nelle parole di Franco Arminio, poeta e paesologo d’Irpinia c’è tutta la necessità italiana di rinascere partendo dalla provincia, dal meridione remoto e svuotato. In Sicilia, sud del sud,...
La rivincita del piccolo: verso la riscoperta dell’unicità del vulcano attraverso microproduzioni di vino ed olio

La rivincita del piccolo: verso la riscoperta dell’unicità del vulcano attraverso microproduzioni di vino ed olio

di Valeria Lopis - Le microproduzioni dell’Etna come espressione di un terroir complesso e vocato alla qualità, il vulcano è un areale che per essere...
di Valeria Lopis - Le microproduzioni dell’Etna come espressione di un terroir complesso e vocato alla qualità, il vulcano è un areale che per essere compreso a fondo non può prescindere dall’osservazione delle singole realtà, soprattutto quelle in scala ridotta che spesso vestono la dimensione della conduzione familiare e che hanno scelto ad ogni costo la fatica dell’essere custodi di una tradizione e di un paesaggio. E’ stata questa la premessa di “Piccolo è bello”, l’appuntamento di Fondazione Italiana Sommelier/Bibenda dello scorso 12 luglio che ha raccolto a Casa Merlino, sul versante Nord del vulcano, 28 produttori di vino e...
Viaggio a Est del vulcano: l’Etna Bianco Superiore di Milo

Viaggio a Est del vulcano: l’Etna Bianco Superiore di Milo

di Valeria Lopis - Se si pensa al vulcano è quasi istintivo associarlo all’idea del vino rosso: l’immagine dei fiotti di lava incandescente somigliano alle...
di Valeria Lopis - Se si pensa al vulcano è quasi istintivo associarlo all’idea del vino rosso: l’immagine dei fiotti di lava incandescente somigliano alle sfumature rubino di certe produzioni etnee, ma si tratta solo di un luogo comune nel quale è bene non cadere. La stoffa di un areale vitivinicolo vocato è spesso intessuta di eccezioni e particolarità come quella dell’Etna Bianco Superiore DOC, ne è protagonista il Carricante vitigno autoctono a bacca bianca dell’Etna che punta tutto a Est. “L’Etna Bianco raccoglie e fonde, nel suo pallore e nel suo aroma, nella sua freschezza e nella sua vena...
10 domande su vino ed enoturismo: risponde Josè Rallo, quota “rosa” di Donnafugata

10 domande su vino ed enoturismo: risponde Josè Rallo, quota “rosa” di Donnafugata

di Valeria Lopis - “Qualunque espressione si usi per esaltare una bellezza, essa non fa mai l'impressione che produce la vista della bellezza stessa.” Dalla...
di Valeria Lopis - “Qualunque espressione si usi per esaltare una bellezza, essa non fa mai l'impressione che produce la vista della bellezza stessa.” Dalla magia delle parole racchiuse in “Mille e una notte” sgorga quella saggezza medio-orientale arcaica e profonda, la stessa di cui è ancora intrisa una certa Sicilia di tradizioni antiche legate alla terra. La figura di Sherazade, una donna che porta avanti le altre donne e il lato femminile attraverso la narrazione, è una metafora non troppo lontana da José Rallo l’affascinante signora del vino e ambasciatrice nel mondo del made in sicily che contribuisce insieme...
“Siamo Capaci” di ricominciare? Roy Paci riunisce gli artisti siciliani nel ricordo di Falcone

“Siamo Capaci” di ricominciare? Roy Paci riunisce gli artisti siciliani nel ricordo di Falcone

"Siamo Capaci di ricominciare di sollevarci e non cadere giù siamo capaci di aiutare chi si sente solo e non ci crede più Siamo Capaci...
"Siamo Capaci di ricominciare di sollevarci e non cadere giù siamo capaci di aiutare chi si sente solo e non ci crede più Siamo Capaci di guardare in alto capire quello che ora non si può siamo capaci siamo capaci di dire no siamo capaci siamo capaci di dire no"   A 28 anni dalla strage di Capaci (PA) l'artista Roy Paci regala al mondo un nuovo lavoro, un pezzo corale, cantato insieme ad altri grandi nomi del cantautorato siciliano per non dimenticare: un gesto che in questo particolare momento assume un forte valore simbolico, civico, etico. Mario Incudine, Lorenzo...
7 nuovi vini di Sicilia: in anteprima le new entry

7 nuovi vini di Sicilia: in anteprima le new entry

di Valeria Lopis - Il settore enologico siciliano vive in continuo fermento, non si arresta e risponde al post pandemia con tante novità che nonostante...
di Valeria Lopis - Il settore enologico siciliano vive in continuo fermento, non si arresta e risponde al post pandemia con tante novità che nonostante il momento si fanno strada e tracciano una Sicilia del vino fertile e sostenibile, animata da produttori tenaci e creativi. La riscoperta sembra essere la chiave di queste nuove etichette dell'isola: un filo rosso invisibile che lega l'est all'ovest, le vigne di montagna a quelle fronte mare; c'è grande voglia di vitigni autoctoni e sperimentazioni. Non potendo degustare le neo etichette, lasciamo presentare agli stessi produttori i vini e il progetto, nello stile più o...
Sicilia En Primeur, la prima edizione digitale traccia un’isola del vino sostenibile e bio

Sicilia En Primeur, la prima edizione digitale traccia un’isola del vino sostenibile e bio

di Valeria Lopis - Taiwan, Oslo, Marsala, Toronto, Milano, San Francisco, Catania, alle 15.05 in punto la chat si riempie di messaggi da tutti gli angoli...
di Valeria Lopis - Taiwan, Oslo, Marsala, Toronto, Milano, San Francisco, Catania, alle 15.05 in punto la chat si riempie di messaggi da tutti gli angoli del mondo: gli utenti connessi si salutano in quella che è la prima edizione web di Sicilia En Primeur, l'appuntamento annuale organizzato da Assovini che descrive la traiettoria delle annate siciliane in anteprima. "Abbiamo tempestivamente deciso di rinviare e non di sospendere questa edizione di Sicilia en Primeur nella forma che conosciamo, e che amiamo, e che tornerà" - i saluti del Presidente Alessio Planeta per il debutto dell'annata 2019 non sono nostalgici ma imbevuti di lucidità - immediatamente...
Primi segni di normalità: il 12 giugno riapre Zash

Primi segni di normalità: il 12 giugno riapre Zash

di Valeria Lopis - Riaprire è un concetto semplice che in questi 2 mesi di pandemia si è riempito di significati e aspettative impregnate di...
di Valeria Lopis - Riaprire è un concetto semplice che in questi 2 mesi di pandemia si è riempito di significati e aspettative impregnate di normalità, ovvero la vita ordinaria e comune di ogni giorno che non vedi finché un minuscolo virus non si insinua nella quotidianità stravolgendo ogni libertà. I primi segni tangibili di normalità stanno finalmente arrivando, le strade si movimentano, i ritmi cominciano a diversificarsi e le attività guardano al riavvio come una rinascita. E' il momento di pensare a come fare e mentre si aspettano le linee guida ufficiali è già chiaro che i pionieri che visiteranno...
3 delivery in Sicilia che vi faranno riassaporare la ristorazione di alto profilo

3 delivery in Sicilia che vi faranno riassaporare la ristorazione di alto profilo

Il delivery, questo sconosciuto! Avremmo detto così in tempi non sospetti nelle sere antecedenti al covid-19 quando l'esigenza di cibarci di un'esperienza ed entrare in contatto con...
Il delivery, questo sconosciuto! Avremmo detto così in tempi non sospetti nelle sere antecedenti al covid-19 quando l'esigenza di cibarci di un'esperienza ed entrare in contatto con un territorio attraverso gli occhi e la manualità di uno chef diventava un desiderio irrefrenabile, una voglia da agguantare saltando in auto verso la meta designata. In tempi di lockdown l'emergenza sanitaria ha riscritto le modalità d'azione di ogni gesto quotidiano, regole che hanno ristretto il campo dell'autonomia ma che hanno anche imposto nuove possibilità. Fra queste c'è sicuramente il delivery, non quello "fast" chiamato disperatamente alle dieci di sera come salva cena e neanche quello "adolescenziale" (dis)orientato dalle grandi catene. Il riferimento è...
La visione di Pino Cuttaia e la sua formula per ripartire

La visione di Pino Cuttaia e la sua formula per ripartire

Un pensiero lucido e ragionato quello di Pino Cuttaia, 2 stelle Michelin a Licata (AG), ospite domenica scorsa della diretta Instagram di Streetfashionfood. Durante l'appuntamento...
Un pensiero lucido e ragionato quello di Pino Cuttaia, 2 stelle Michelin a Licata (AG), ospite domenica scorsa della diretta Instagram di Streetfashionfood. Durante l'appuntamento lo chef ha condiviso le sue riflessioni con la pacatezza di sempre, restituendo al pubblico collegato le impressioni della sua quarantena e le possibili prospettive future della ristorazione, uno dei settori più duramente colpito dall'emergenza sanitaria. Distillando le parole, lo chef ha raccontato del tempo che ha messo in vaso, conservando in vetro gli ingredienti del paniere siciliano, un gesto che tradizionalmente appartiene alla stagione in corso che stiamo vivendo solo parzialmente a causa dell'isolamento, il...