Camera della Moda, arriva la Digital Fashion week: dal 14 al 17 luglio

Apre Msgm, chiude Missoni. 37 i brand in totale, tra cui due eventi fisici, quelli di Dolce&Gabbana e Etro.

Camera Nazionale della MODA Italiana, con il supporto del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di Ice Agenzia, riparte, svelando la prima edizione di Milano Digital Fashion Week, il calendario ufficiale, in continuo aggiornamento, che comprende le collezioni uomo e pre-collezioni uomo e donna per la primavera-estate 2021, in programma dal 14 al 17 luglio.

“Digital Fashion Week nasce come risposta al distanziamento sociale e alla difficoltà di viaggiare imposta dalla situazione sanitaria mondiale – spiega il presidente di Cnmi, Carlo Capasa – ma vuole anche essere una soluzione dinamica alle complessità del presente, uno strumento funzionale e creativo progettato per vivere di vita propria o per sostenere l’appuntamento con le sfilate fisiche quando sarà possibile tornare alla pienezza degli appuntamenti in presenza, che restano fondamentali nel promuovere l’enorme valore produttivo e creativo del Made in Italy”.

Quindi prosegue: “Siamo stati precursori della digitalizzazione della fashion week nel febbraio scorso quando, con l’iniziativa China We Are With You, abbiamo creato un ponte digitale che permettesse di vivere le sfilate agli operatori e al pubblico cinese, allora impossibilitato a muoversi a causa della nascente emergenza Covid-19. Forti di quell’esperienza, presentiamo oggi un progetto rivoluzionario nella capacità di aprirsi a quella nuova audience trasversale che forma la community della MODA: un pubblico che affianca agli addetti ai lavori i fruitori finali, spesso giovani che vivono la MODA come un idioma di immagini e a cui Cnmi si propone in quanto autorevole Fashion Translator del linguaggio fluido della società e della creatività”.

La formula scelta sarà altamente innovativa, attraverso un portale digitale live, per raccontare la MODA in maniera inaspettata, creando un luogo virtuale dove incontrarsi, scoprire le novità di stagione, confrontarsi con i temi più significativi della scena contemporanea.

Il programma

Ad aprire le danze sarà Msgm, subito dopo la conferenza stampa in calendario il 14 luglio. Poi sarà la volta di Etro aprirà terrà un evento fisico il 15 luglio, seguito, nello stesso giorno dalla sfilata fisica di Dolce&Gabbana. Tra i nomi più attesi spiccano quelli di Prada, Alberta Ferretti, Salvatore Ferragamo, Missoni, Tod’s, Scervino e DSquared2. Si chiude venerdì con Gucci, Zegna e Missoni. Per la realizzazione della piattaforma digitale, Cnmi si è avvalsa delle competenze di Accenture, società di consulenza leader a livello mondiale, che ha disegnato e sviluppato l’esperienza digitale, costruendo e realizzando anche l’innovativa piattaforma tecnologica e di Microsoft, che ha messo a disposizione le proprie soluzioni e la propria expertise per ideare e supportare lo sviluppo del digital hub.

Due aree saranno dedicate ai talenti emergenti del settore, da sempre una priorità nelle strategie d’azione di Cnmi: International Hub Market, uno scouting di designer da tutto il mondo che rende ancora più globale lo spirito di Milano Digital Fashion Week, oltre a Together for Tomorrow, il progetto lanciato in collaborazione con Camera MODA Fashion Trust per sostenere la nuova generazione di designer all’interno del sistemaMODA e che ha bisogno del massimo supporto per affrontare un momento di enorme complessità.

Centrale nel progetto anche una sezione dedicata agli showroom dei singoli brand e multimarca, con una formula mista che consente a ciascuno di scegliere se dare libero accesso a tutto il pubblico, oppure riservare la visione in dettaglio delle collezioni ai soli addetti ai lavori.

Altre piattaforme di altri Paesi affiancheranno Camera Nazionale della MODA Italiana e The New York Times e saranno comunicate nei prossimi giorni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *