Tè in chiave letteraria: Marella Pappalardo, la narratrice itinerante che racconta la mistica bevanda

Una degustazione al chiaro di luna è un invito irresistibile soprattutto se l’assaggio è dedicato ad una bevanda ancora troppo poco esplorata e misteriosa, il tè.

A raccontarlo in chiave letteraria ritorna Marella Pappalardo, donna appassionata e colta che sulla via del tè ha avuto un’illuminazione che l’ha portata a diventare una narratrice della mistica bevanda.

La narratrice del tè ha ripreso il suo percorso itinerante e l’11 luglio farà tappa in Sicilia, nel parco di Borgo Ginuga in Contrada Coco a Centuripe dove fra palme e agrumi in una struttura risalente a metà dell’Ottocento i partecipanti vivranno un’esperienza indimenticabile sorseggiando tè a foglia con infusioni create dalla tea master appositamente per l’occasione, gustando prelibate pietanze salate e dolci in abbinamento, sfondo perfetto per una stimolante conversazione sulle curiosità del tè, la sostanza più bevuta al mondo.

Ultimi posti limitati: 329 392 17 72.

Per le prossime tappe e informazioni click al link Marella Pappalardo la narratrice del tè.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *