Fall winter 2021-2022, Alberta Ferretti: la sensualità è coprire

E’ una donna che sogna ancora e che ha voglia di tornare a sedurre quella di Alberta Ferretti per la sua fall winter 2021-2022. La collezione parte in sordina, apparentemente minimale per poi terminare con un twist che le permette di brillare senza remore.

In passerella il daywear si traduce in cappotti orlati a punto coperta, ampi come poncho o fluidi come vestaglie; si portano da soli, o sotto i trench robusti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le spalle sono decise. Dagli alti colli delle maglie a coste spunta la rouche di una camicia, come una piccola gorgiera, mentre le lunghe gonne a pieghe si aprono su pantaloni morbidi. Ed ecco che la sensualità non equivale ai centimetri di pelle scoperta. Al contrario, l’intenzione è coprire. Le tute e i pantaloni da lavoro si alternano agli abiti tagliati al vivo, i blouson e i pantaloni a vita alta lasciano il passo ai cappotti di shearling, i completi di denim ai tuxedo.

Per l’eveningwear via libera a laccature e ricami di paillette, in un tripudio di intrecci, lucentezze e trasparenze. Lato accessori stivali, cappelli dalle tese larghe, borse morbide punteggiano il racconto. Anche la palette cromatica sembra ricalcare lo spirito dei tempi: il nero denso e severo e il grigio fumo stemperano in toni terrosi di ocra, marrone, beige, in tocchi di verde petrolio e oliva, per poi tornare al non colore notturno e scintillante, illuminato dalle paillette, rischiarato dall’oro. Tra i tessuti che dominano la collezione i panni densi, i feltri, le flanelle e le lane shearling, e poi le pelli e i camosci per terminare in seta e tulle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *