Fendi & Accademia Santa Cecilia, il violino di Anna Tifu al Palazzo della Civiltà

Fendi Renaissance – Anima Mundi è il titolo dell’appuntamento in streaming che l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la maison Fendi presentano oggi e prevede l’esecuzione dell”Estate’, tratta dalle Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la star del violino Anna Tifu, che per l’occasione indosserà tre abiti Fendi Couture.

Palazzo della Civiltà Italiana, suggestiva sede di Fendi a Roma, accoglierà la performance. Il progetto è frutto dell’avvio di una collaborazione tra l’Accademia di Santa Cecilia e la maison Fendi, due realtà profondamente legate alla città di Roma di cui sono espressione di eccellenza e creatività ai massimi livelli.

L’idea nasce dal desiderio di lanciare alla collettività un messaggio positivo di rinascita, dopo la pandemia, attraverso l’arte, la moda e la musica. La musica sinfonica, la cui particolarità risiede nell’altissima qualità del suono senza avere espressione iconografica, trova invece rappresentazione visiva attraverso i capi Fendi couture, per l’estate 2020.

L’esibizione verrà trasmessa nel giorno del solstizio d’estate, a simboleggiare il desiderio comune di ripartire, riunirsi e ritrovarsi. Di tutti i Concerti del ciclo vivaldiano, l’Estate è quello che conduce l’ascoltatore ad un climax di sensazioni coinvolgenti ed esaltanti, rese dalla scrittura musicale con effetti quasi “visibili”. (segue) (Adnkronos) – Anima Mundi rappresenta il principio unificante da cui ogni organismo prende forma, articolandosi e differenziandosi attraverso le proprie specifiche individuali, per poi unificarsi sotto un’anima universale.

Il concerto si svolge seguendo questo pensiero, con i musicisti, che dapprima suonano separatamente per essere poi uniti attraverso un intero elemento, l’orchestra.

Sarà un concerto ”itinerante” nello spazio e nel tempo quello di Anna Tifu e dei professori d’orchestra. Dal primo movimento, all’alba, sulle scalinate e poi sotto le arcate, mantenendo il distanziamento imposto dagli avvenimenti delle ultime settimane, i musicisti si ricongiungeranno finalmente al tramonto sul tetto del ”Colosseo quadrato” per intonare l’ultimo movimento dell’Estate, tornando a far musica insieme dopo questi mesi di forzata separazione e celebrare insieme il calore della musica e della nuova stagione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *