“HENRI CARTIER-BRESSON. IMMAGINI E PAROLE”: UNA NUOVA EDIZIONE PER UN CLASSICO DELLA FOTOGRAFIA

Contrasto pubblica in una nuova edizione per la collana In Parole  un grande classico nella storia della fotografia: Immagini e Parole. Una ricca selezione di opere di Henri Cartier-Bresson impreziosita da interventi di scrittori, intellettuali, amici ed estimatori del grande maestro della fotografia.

Nel 1988 Robert Delpire, curatore dei libri di Henri Cartier-Bresson e suo amico, decise di festeggiare gli ottant’anni del grande fotografo chiedendo a intellettuali, scrittori, critici, fotografi o semplicemente grandi amici, di scegliere e commentare una foto del maestro. Da questa idea è nata presto una mostra, inaugurata nello stesso anno al Palais de Tokyo di Parigi, e negli anni questa serie di immagini e parole è andata via via crescendo, con l’aggiunta di nuovi contributi e riflessioni d’autore.

Tra gli autori dei commenti ci sono grandi scrittori e intellettuali come ad esempio Emil Cioran, Milan Kundera e Leonardo Sciascia chiamati a commentare tre foto diverse scattate in Spagna nello stesso anno, il 1933. Volti di gente comune e bambini che giocano tra le macerie in un anno in cui la guerra è ancora lontana ma in qualche modo già presente in queste foto, come un’inevitabile condanna.
Una delle caratteristiche principali della fotografia di Henri Cartier-Bresson è la capacità di descrivere una particolare condizione umana senza pietismi né retorica, come fa notare il collega fotografo Ferdinando Scianna commentando una foto scattata in Messico nel 1934. Protagonista dell’inquadratura è una donna che tiene in braccio un bambino che dorme coperto da un velo nero: una madre con un bambino, un’immagine inevitabilmente legata a un «plurisecolare fiume iconografico» ma che, invece, Cartier-Bresson riesce ad allontanare da qualsiasi forma di teatralità e manierismo.
Questo volume, frutto di questo formidabile progetto e pubblicato ora in una nuova edizione, è un’occasione unica per vedere, o rivedere, le opere di Cartier-Bresson e approfondire i temi legati alla fotografia: il suo potere comunicativo, le sue peculiarità stilistiche, il suo ruolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *