#Ilvinononsiferma il contenitore aperto a tutti per parlare di vino e sostegno ai produttori

“Che cos’è #ilvinononsiferma? Alcuni lo definiscono un movimento, altri una rete, io personalmente lo definisco un gruppo di auto-aiuto.” – spiega così Marilena Barbera l’iniziativa partita sulla rete a sostegno dei produttori vitivinicoli che hanno visto crollare le loro vendite nel periodo dell’emergenza – “NO, non è un’associazione e NO non è in competizione né in polemica con nessuna associazione, né organizzazione di categoria, né circolo, né cenacolo, né oratorio”.
La vignaiola che produce a Menfi vino dalla straordinaria qualità e identità di un terroir siciliano fino a ieri poco conosciuto e che finalmente aveva raggiunto una fase di riscatto precisa: “#ilvinononsiferma è un contenitore: libero, aperto, pubblico. Si rivolge ai produttori di vino italiani, grandi e piccini, che si riconoscono nei temi che riguardano i produttori di vino. Produttori di vino che, per una parte di coloro che si riconoscono in questi temi, possono essere definiti [anche] vignaioli.”
Un’iniziativa che intanto si profila come un libero scambio di idee in un contenitore comune con la speranza che possa tornare utile fare rete e rimettersi in gioco, tutti insieme.
Tutte le iniziative sono pubbliche, e tutti i nomi delle persone che le hanno sottoscritte sono pubblici.

“Le conseguenze economiche della pandemia hanno travolto la nostra intera società, con effetti che stanno mettendo in crisi anche il nostro settore vitivinicolo.

Molti clienti sono stati obbligati alla chiusura, ma la natura non si ferma: noi, custodi della terra, non ci siamo arrestati. Lavoriamo per l’eccellenza, per valorizzare la cultura e la civiltà del vino, per consolidare la reputazione del Made in Italy nel mondo. Difendere l’integrità dei territori e la bellezza dei paesaggi, che rendono straordinario il nostro Paese, è l’altra nostra missione, che ci rende fieri di essere italiani. Siamo così custodi di ecosistemi unici, in un momento storico in cui la lotta al cambiamento climatico è imperativo altrettanto urgente.”

Ecco il link per visionare e condividere il progetto completo: Il vino non si ferma
Tutti gli aggiornamenti sono pubblici e vengono immediatamente pubblicati sul sito https://www.ilvinononsiferma.it/. Quelli più importanti anche sulla pagina facebook Il Vino non si ferma. Non ci sono mail nascoste, non ci sono documenti riservati, né accordi segreti.

 

redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *