La devozione per Sant’Agata passa anche attraverso la bellezza
Read Time:1 Minute, 19 Second

La devozione per Sant’Agata passa anche attraverso la bellezza

0 0

Quest’anno la celebrazione della Santa Patrona Agata è stata diversa, come mai si sarebbe immaginato. Il rispetto dei tempi che stiamo vivendo ha imposto delle rigide regole che hanno comunque trovato in un alto e nobile sentimento di devozione comune la loro ragione d’essere.

In fondo “𝐒𝐄𝐌𝐔 𝐓𝐔𝐓𝐓𝐈 𝐃𝐄𝐕𝐎𝐓𝐈 𝐓𝐔𝐓𝐓𝐈” riecheggia in ogni devoto, nonostante tutto, anche in questo insolito anno.  
I tradizionali i festeggiamenti agatini sono già inizianti la “ Sira o tri”, ma senza fuochi d’artificio. Quest’anno si prega da casa, nella propria intimità e devozione, si seguono i diversi momenti attraverso la televisione e gli aggiornamenti sui social.

Tra tanti devoti catanesi e illustri nomi, l’imprenditore e make-up Artist Orazio Tomarchio anche quest’anno ha voluto celebrare  la nostra Santa allestendo la vetrina della sua boutique La Truccheria Cherie. Come ogni anno Orazio Tomarchio studia come rendere omaggio a Sant’Agata. 

L’omaggio in vetrina 

 

La struttura è lignea scolpita a mano risalente alla fine dell’800 con occhi di cristallo, sulla quale è stata realizzata un’incrostazione di gioielli e pietre preziose, ispirato al busto reliquiario di Sant’Agata. Sono presenti anche le Olivette e le Minnuzze, dolci tipici della tradizione agatina. In occasione della Santa ricorrenza è stato realizzato un rossetto a Lei dedicato, e che porta il suo nome, appunto Agathae.

Il rossetto rosso

AGATHAE è il rossetto rosso per eccellenza. Un omaggio che si ispira alla donna, alla Santa, alla martire, essenziale nell’anima e cuore del colore.
Il rosso vero, quello intenso, profondo, passionale. Nella sua unicità esalto il rosso carmineo: Sang Royal.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Codalunga Crashes Seletti: i nuovi light project tra design e arte
Next post Arriva la XVI edizione digital del contest: “L’Olio delle Colline”