La Notte di Zucchero sorpassa Halloween: ritorna la festa dei morti in Sicilia

Per il secondo anno consecutivo Catania e Palermo ospiteranno “Notte di Zucchero, festa di morti, pupi e grattugie”.

L’evento ideato da Giusi Cataldo, che ne cura la direzione artistica a Catania e Palermo, si avvale della collaborazione di Kids Trip nella città dell’elefante e del coordinamento di Dora Argento, e l’organizzazione generale della Tiz di Tiziano Di Cara a Palermo.

Il calendario prevede laboratori, spettacoli in teatro ed eventi in strada, pensati per valorizzare la tradizionale festa dei morti, culto celebrato e molto sentito in Sicilia.

Parallelamente ai preparativi, è partito sui social l’hashtag #QuandoSonoPiccolo  (Facebook ed Instagram) un contest che vuole sollecitare gli adulti a ricordare la festività e i suoi rituali: in Sicilia era molto diffusa la tradizione dei giocattoli lasciati la notte tra l’1 e il 2 novembre per la festa dei morti, oggi questa usanza è stata un po’ dimenticata e i nostri bambini non ricevono più regali in questa occasione.

L’anno scorso l’organizzazione ha portato in piazza e nei teatri tantissimi bimbi, permettendo alle famiglie di rinnovare la celebrazione di una festa piena di significati e temi in connessione con la natura, con la vita e con la morte.

Non esiste un popolo al mondo che non li commemori. Che sia nel segno della tradizione o meno poco cambia. Perché ogni paese che si rispetti, sin dalle sue origini, commemora i suoi morti con una festa.

La Sicilia, così come il Messico, è l’unica al mondo in cui questa festa si intreccia stretta alla sua stessa identità, alla cultura dei popoli che l’hanno colonizzata nei secoli.

È in questo solco che si incastra Notte di Zucchero, festa di morti, pupi e grattugie, la prima manifestazione nata per salvare la tradizionale festa dei morti siciliana che, con l’avvento di Halloween e non solo, si stava perdendo.

Una festa per tutti, dunque, adulti, bambini, famiglie per rinnovare una tradizione dai forti valori educativi che unisce le sponde di vita e di morte, insegnando ai più piccoli – grazie ad un passaggio fatto di doni, giochi, ricordi e raccoglimento – che dei cari defunti non si deve avere paura. Un modo dolce per legarli alla memoria di chi non c’è più.

Ecco il programma completo di Catania:
— PROGRAMMA NOTTE DI ZUCCHERO 2019 | CATANIA
☞ LUNA PARK vintage a cura di Cafè Express
(intrattenimento, 0-99 anni)
Un grande “Luna Park” con 7 postazioni gioco per far rivivere a grandi e piccini
l’atmosfera del parco divertimenti in versione vintage. Una coloratissima festa che
contribuirà a creare un clima spensierato, pieno di colori, suoni e tanto divertimento.
DOVE: Piazza Università
QUANDO: dalle 10 alle 13,
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: ingresso libero
☞ COME GIOCAVANO GLI ANTICHI a cura di Terra di Crianza
(intrattenimento, 0-99 anni)
Area con giochi autocostruiti grazie al recupero di materiali naturali e di scarto: un Tris
gigante e colorato; grandi tessere del Domino, riprodotte fedelmente; un grande Gioco
dell’Oca Ecologica, in cui saltare dentro le caselle provando a rispondere a domande
sulla natura; Memory, alimentari e matematici; una Pista per una corsa di tappi; un Tiro
al bersaglio con rotoli di cartone colorati; uno Shangai gigante; la classica Campana; la
tradizionale corsa coi sacchi… e tanto altro.
DOVE: Piazza Università
QUANDO: dalle 10 alle 13,
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: ingresso libero
☞ STRALUDOBUS a cura dell’Associazione Talita Kum
(intrattenimento, 0-99 anni)
Lo Straludobus è un pulmino coloratissimo, attrezzato per l’animazione itinerante, ricco
di giochi della tradizione popolare in legno riciclato, realizzati da educatori, volontari e
ragazzi del servizio civile dell’associazione stessa. Fa parte di un progetto di educazione
territoriale ed animazione di strada, principalmente rivolto a contesti ad alto rischio di
devianza minorile. Un modo per educare alla semplicità e per ritrovarsi adulti e bambini
insieme per un progetto fatto di allegria, divertimento e un sano gioco condiviso.
DOVE : Piazza Università
QUANDO: dalle 10 alle 13,
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: ingresso libero
☞ UN PO’ PU’ RI’ street show a cura di Giorgioliere
(spettacolo, 0-99 anni)
Preparatevi a un viaggio nella storia della giocoleria! Partendo dallo studio delle tecniche
classiche e attraverso un processo di ricerca e modernizzazione, il Giorgioliere porterà
in scena una fusione di raffinati e sofisticati numeri di “Giorgioleria” ed equilibrismo, con
tutta l’irresistibile verve di un incontenibile Clown. L’atmosfera elegante ma al contempo
comica e assurda fanno di “un pò pù rì” uno spettacolo adatto a tutti.
DOVE : Piazza Università
QUANDO: dalle 10 alle 13,
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: ingresso libero
☞ TRUCCO DI CATRINAS a cura dell’Associazione Raices Mexicana
L’Associazione Culturale “Raíces Mexicanas” ha l’obiettivo di fare conoscere e promuovere la cultura messicana e la lingua spagnola attraverso la collaborazione con altri organismi del territorio e l’organizzazione di eventi ludici, musicali, didattici,
folkloristici e gastronomici. Quale migliore occasione per farlo in occasione del “Día de los Muertos”? Celebrazione particolarmente sentita per il popolo messicano dove la
“riunione” con i morti è un rituale di condivisione, di sentimenti e pensieri, solenne e insolente allo stesso tempo.
Una festa piena di colori, simboli ed elementi con profondo significato.
Tra cui l’iconica ‘Catrina’ una rappresentazione satirica dell’aristocrazia messicana del diciannovesimo secolo che rifiutava le proprie origini indigeni e preferiva apparire come
gli aristocratici europei. Le Catrinas sono raffigurazioni eleganti e ricche ma superficiali e vuote.
L’attività proposta per Notte di Zucchero è proprio il trucco di catrinas, uno dei simboli più rappresentativi della festa dei morti messicana.
DOVE : Piazza Università
QUANDO: dalle 10 alle 13
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: solo su prenotazione (on line su kidstrip.it a partire dal 28 ottobre), gratuito
☞ LETTURE SULL’AUTOBOOKS a cura di Libò, libreria dei ragazzi e degli errori
I “mutticeddi” portavano doni, le libraie di Libò portano libri e storie. Vi aspettano per leggere storie e sfogliare libri sull’Autobooks del Comune, la grande biblioteca itinerante
sulla quale è anche possibile scambiare libri.
DOVE : Piazza Università
QUANDO: dalle 10 alle 13,
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: ingresso libero
☞ PEPITA LO SPIRITO GUIDA a cura di Calisea Art Animation
(laboratorio, dai 6 anni)
Direttamente dal pluripremiato film Disney “Coco”, i bambini realizzeranno il loro “spirito guida”, un animale simbolico che secondo la tradizione messicana accompagna i morti nel loro percorso nella terra dell’aldilà. Il personaggio realizzato con la carta verrà colorato dai bambini con i tradizionali decori della festa “dia de los muertos” ed assemblato per permettergli di muoversi.
DOVE: Teatro Machiavelli, Ingresso sala,
QUANDO: due turni ore 10 e 11:00, durata 1h
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: solo su prenotazione (on line su kidstrip.it a partire dal 28 ottobre), contributo di partecipazione 3€
☞ DE-COSTRUIRE a cura di Claudia Barone La giocattolaia
(laboratorio, bambini dai 4 anni in su con un genitore)
Laboratorio di falegnameria creativa che traendo spunto dagli albi illustrati consente ai bambini di costruire un gioco in legno e sperimentare nuove idee. Dopo la lettura di alcuni albi i partecipanti verranno lasciati liberi di creare il loro oggetto insieme ai loro accompagnatori con gli strumenti e le forme che sceglieranno.
Durante il laboratorio i bambini utilizzeranno, con l’ausilio dell’adulto che li accompoagna, gli utensili del falegname, colori e carta vetrata.
DOVE: Teatro Machiavelli, Spazio Arte 1
QUANDO: tre turni ore 10, 11 e 12:00, durata 1h
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: solo su prenotazione (on line su kidstrip.it a partire
dal 28 ottobre), contributo di partecipazione 3€
☞ FIORISCI, il ciclo della vita a cura di Gabriella Trovato di Due di Quadri Atelier
(laboratorio, dai 4 anni)
Un colorato laboratorio ispirato al dia de los muertos durante il quale i bambini
realizzeranno un simbolo bellissimo: il teschio fiorito. I partecipanti utilizzeranno tecniche
e materiali misti: disegno, rcollage e modellazione della carta. Il risultato sarà un ricordo
allegro e colorato!
DOVE: Teatro Machiavelli, Spazio Arte 2
QUANDO: tre turni ore 10, 11 e 12:00, durata 1h
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: solo su prenotazione (on line su kidstrip.it a partire
dal 28 ottobre), contributo di partecipazione 3€
☞ FIABE, utensili e fantasia (capitolo 2) a cura di Iridiana Petrone
(spettacolo, 0-99 anni)
In quanti modi si può raccontare una fiaba? Ci sono i libri, i cartoni animati, i burattini, le marionette, le ombre cinesi … ma cosa succede quando si utilizza la fantasia? Un cuscino può diventare un Imperatore vanitoso, fissato con i vestiti nuovi; una caffettiera può diventare un’allegra cicala canterina; tre spugne rosa possono diventare tre porcellini paffutelli e così via!
Questo spettacolo propone una rilettura delle fiabe più famose per bambini, utilizzando le tecniche del teatro di attore e del teatro di figura, in modo nuovo e originale; stuzzicando la fantasia degli spettatori dai più piccoli ai più grandi. Dopo il successo della scorsa edizione, quest’anno 3 nuove fiabe per il pubblico di Notte di Zucchero!
DOVE: Teatro Machiavelli, Sala
QUANDO: due turni, ore 12:00 e 12:30, durata 30’
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: solo su prenotazione (on line su kidstrip.it a partire
dal 28 ottobre), contributo di partecipazione 3€
☞ L’ALBERO DEI RICORDI a cura di GiNiMaGi (laboratorio, dai 4 anni)
Cartoncini, forbici, colla e colori per creare un albero, e tanta fantasia per decorarlo a
piacere scrivendo o disegnando nelle foglie o in altre parti dell’albero qualcosa sulle
persone care che non ci sono più. Un modo poetico per dare forma e tenere vivi i ricordi!
DOVE: Ginimagi, art&craft via Mancini 14 (dietro Piazza Università)
QUANDO: tre turni ore 10, 11 e 12:00, durata 1h
MODALITA DI PARTECIPAZIONE: solo su prenotazione (on line su kidstrip.it a partire
dal 28 ottobre), contributo di partecipazione 3€

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *