Lazzari, tra scatoloni e pop corn il video della collezione P/E 2016

Un video nato in pausa pranzo, “tra una fetta di pizza margherita e l’altra”, immaginando un dialogo surreale (ma non troppo) che raccontasse l’esperienza del trasloco.

Nasce così il racconto per immagini della nuova collezione primavera/estate 2016 del marchio “made in Italy” Lazzari. Per Michelle e Linda, le protagoniste del video, tutto comincia con il rumore secco di un pennarello sullo scatolone: “Time to move”, tempo di cambiare, di crescere, di evolversi.

Iniziano così ad imballare tutto con cura, passando per la festa di addio, la noia pre e post party. Imballaggi e scatoloni sono il fil rouge (o meglio, il filo neon pink) che racchiude e lega oggetti e ricordi dell’amicizia di queste due ragazze alla collezione primavera/estate 2016: i cactus e le pizze Bouffants and Broken Hearts si incontrano con le banane danzanti di Frida Clerhage su seta crêpe de chine e cotone leggero. Sempre le banane, questa volta insieme ai narvali, sono i temi dei colletti: Bananarama e Balena-Unicorno sono una firma ironica che contraddistingue il brand Lazzari, ma allo stesso tempo il risultato di una vera e propria eccellenza sartoriale del suo laboratorio.

Alcuni abiti sono un’esplosione di colore dal sapore Incas, grazie ai tessuti jacquard di cotone ispirati al mondo messicano. Altri invece sono impreziositi da pois dorati e pizzi di macramè e sangallo, pensati anche per essere indossati dalle spose in matrimoni poco ingessati.

La malinconia degli scatoloni pronti per essere portati via è solo apparente: sulle note di Endless Deadline dei New Candys, ballando sul pluriball e tenendosi per mano, Michelle e Linda interpretano la nuova stagione di Lazzari con ironia e spensieratezza.

Perché essere amiche è per sempre e non importa se te ne vai, se cambi città, se ti sposi o se decidi di fondare una band di ukulele e girare il mondo: in fondo si rimane sempre legate a quei pomeriggi passati a chiacchierare sul letto, mangiando i popcorn e litigando per decidere il colore delle pareti di casa.  Rosa, ça va sans dire.

Info: www.lazzarionline.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *