Le mascherine di Luciana Cavalli, l’artigiana di calzature che produce a scopo benefico

Una produzione temporanea come l’emergenza che stiamo vivendo e Luciana Cavalli stilista artigiana delle calzature dal cuore d’oro si adegua alla situazione e risponde offrendo il suo valore in un gesto abile come il lavoro che nasce dalle sue mani.

Accanto agli accessori moda e alle scarpe dello stabilimento dell’ex industrie EGA di via della Mecca a Catania sono apparse da alcune settimane le mascherine, dispositivi di protezione che dovremo imparare ad usare quasi certamente anche nei prossimi mesi.

I maestri artigiani del brand catanese insieme a un gruppo di volontari hanno riconvertito parte della produzione per fare fronte all’esigenza della comunità locale e allo stesso tempo per sostenere il territorio con un’iniziativa benefica: il 50% del ricavato delle vendite delle mascherine verrà devoluto per l’acquisto di beni di prima necessità, all’Oratorio San Filippo Neri che si occuperà della individuazione e distribuzione nella comunità.

Al prezzo di 2.00 i dispositivi di protezione individuale sono fabbricati in tessuto TNT materiale approvato dall’OMS e sono acquistabili presso lo store.

L’attività ha già permesso di acquistare beni alimentari a sostegno delle famiglie più fragili del quartiere.

La fashion designer ha creato inoltre una linea di copri-mascherine colorate e decorate da indossare sopra le mascherine standard, una collezione che si può acquistare on line qui nell’e-commerce del marchio siciliano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *