Mani: idratare e proteggere

Mani secche e rovinate

Inevitabilmente d’inverno con le temperature più rigide la pelle della mani tende a screpolarsi. Ma in questo periodo, la raccomandazione di lavare spesso le mani, di igienizzare ogni volta che è necessario, sono ancora più rovinate.

Lavare frequentemente

È stato detto – in modo categorico – di lavare le mani accuratamente per oltre 20 secondi con sapone e prodotti disinfettanti. Le pulizie di primavera a casa, in questo periodo di quarantena, sono state anticipate e intensificate. La conseguenza è mani rovinate a fronte di una maggiore sicurezza.

È il momento di correre ai ripari

Quando vedete le vostre mani, secche, irritate, arrossate, screpolate è il momento di agire. L’eccesso di acqua e sapone e disinfettanti privano la pelle di quella naturale barriere protettiva di cui è composta la pelle, alterando l’equilibrio idrolipidico. Lavaggio dopo lavaggio questa barriera si assottiglia, i lipidi buoni diminuiscono, la pelle viene aggredita di continuo e si disidrata.

Obiettivo riequilibrare

Bisogna aumentare e rafforzare le difese, creando un vero e proprio scudo di bellezza sulle mani. La scelta del prodotto deve valutare più fattori. Una consistenza piacevole, una profumazione gradevole e l’apporto di elementi nutritivi e riparatori efficaci.

Cosa scegliere

Privilegiate creme che contengano acidi ialuronici con pesi molecolari in grado di entrare in profondità e agire. Anche vitamine antiossidanti e illuminanti, così si agisce anche sull’invecchiamento cutaneo.

Quando applicarla

Buona regola applicare la crema dopo ogni lavaggio, sopratutto dopo esser stati a contatto con agenti chimici e detersivi. Anche se si usano i guanti alla lunga questi non fanno respirare la pelle o la irritano ulteriormente, soprattutto se si usano in modo prolungato. Tenete quindi la crema mani leggera e nutriente a vista, magari lì dove vi lavate le mani.

Maschere per la notte

Via libera a impacchi notturni, a maschere per le mani. Il burro di Karitè resta un valido alleato, così come gli impacchi a base di olio d’oliva, mandorle, argan, miele. L’aloe vera è  sempre utile per calmare e lenire arrossamenti e irritazioni.

Quando il problema è più profondo e intenso una maschera notturna è quello che serve. Da applicare e tenere su tutta la notte e farla agire al meglio, indossando dei guanti di cotone, per evitare di macchiare le lenzuola e lasciarla agire. In commercio trovate anche quelle già fornite di guanto con gli ingredienti da applicare. Una volta indossate agiscono in profondità come queste di Sephora

La maggior parte delle creme si possono acquistare, in questo momento, nei beauty store online delle profumerie e delle farmacie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *