Il Natale è arrivato da Zara Home

Il Natale è arrivato da Zara Home

Il Natale è dietro l’angolo

Da Zara home  online è già disponibile la collezione natalizia. Non è mai troppo presto per iniziare a pensare ai regali da fare, alla lista delle cose che servono per addobbare casa, ed entrare nel modo magico del natale.

La tavola

Durante le feste il momento della convivialità diventa il fulcro. Una tavola curata nei dettagli prepara a vivere al meglio l’atmosfera natalizia. Dalla colazione, ai pasti principali, senza trascurare le merende, il tea pomeridiano o i dopo cena a base solo di dolci. Curare i dettagli integrando qualche nuovo pezzo tra bicchieri, posate o tovaglie.

 

Gli addobbi

C’è chi anno dopo anno rinnova gli addobbi per l’albero di natale, chi, invece, preferisce arricchire ogni anno con qualche decorazione particolare da aggiungere a quelle già collezionate. Ognuno ha la sua tradizione.

Addobbi per creare l’atmosfera

Le luci per l’albero, per la ghirlanda da appendere, sono alcune delle illuminazioni che non possono mancare. Da sempre la luce è un elemento chiave per creare un ambiente accogliente e ricco di calore, soprattutto a natale. La tendenza preferisce piccoli dettagli a Led, o candele da posizionare in modo curato e strategico in giro per cara, ma sempre con luce calda.

Profumo di Natale

Altro elemento fondamentale per creare l’atmosfera natalizia è la scelta di un profumo per ambiente, per accogliere gli ospiti o per esser apprezzato da chi vive la casa. Le profumazioni must del periodo sono Salted Caramel o il Gingerbread. Due grandi classici che faranno sembrare di aver appena sfornato dolci e biscotti!

Non è mai troppo presto!

Il natale quando arriva arriva… per non farsi cogliere impreparati e per cominciare a pensare alle persone che più si ama, immancabile la cassetta della posta dedicata, non solo per i più piccoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post Tendenza: metti un nastro tra i capelli
Next post Felice Levini: Italia x incognita a Copenaghen