ProWein, a Düsseldorf vetrina internazionale per le etichette italiane

Tantissime le etichette italiane che voleranno all’imminente ProWein, una delle fiere internazionali del vino più apprezzate da addetti del settore e tecnici.

Scorrendo la lista dei partecipanti è subito visibile come i distretti vitivinicoli del miglior Made In Italy da Valdobbiadene (TV) a Marsala (TP) abbiano aderito numerose all’occasione enologica dell’anno che vanta numeri da capogiro.

A metà marzo, Düsseldorf torna a essere una metropoli internazionale del vino, fulcro e cuore pulsante del settore del vino e dei distillati a livello globale.

Dal 15 al 17 marzo la ProWein, la più grande e importante fiera internazionale del settore dei vini e dei distillati, attirerà circa 6.900 espositori provenienti da 64 Paesi e oltre 60.000 visitatori di settore provenienti da tutto il mondo. In quei giorni, Düsseldorf si trasformerà in un vero e proprio magnete per i buongustai e gli amanti del vino e dei viaggi. Questo grazie all’iniziativa congiunta di Messe Düsseldorf e dell’associazione Destination Düsseldorf dal motto “ProWein goes city”.

Dal 12 al 17 marzo, circa 100 eventi stuzzicanti attireranno consumatori e professionisti dai padiglioni fieristici al centro della città, trasformando la città della birra di Düsseldorf nella metropoli del vino numero uno al mondo.

“Il programma originario si rivolgeva principalmente ai consumatori finali: gli amanti del vino. Nei 14 anni di organizzazione dell’iniziativa ProWein goes city, però, abbiamo potuto constatare che i nostri espositori e i visitatori di settore apprezzano molto gli eventi e questa atmosfera così unica e vivace in città”, spiega Michael Degen, direttore esecutivo dell’ente fiera Messe Düsseldorf GmbH.

 

Il vino incontra arte, musica e design


Al programma di quest’anno partecipano 55 ristoranti, hotel e dettaglianti specializzati. Il mondo dei vini e dei distillati è tanto variegato quanto gli eventi in programma.

Ad esempio, sarà possibile ammirare l’arte moderna sudafricana con un bicchiere di vino della stessa regione. In occasione di una degustazione di champagne per festeggiare il 100° anniversario dello Champagne A.R. Lenoble, la cantante di Düsseldorf “Fräulein Schellack” presenterà su grammofono i suoi più grandi successi, a tratti irriverenti, dei cosiddetti anni d’oro, gli anni ’20.

Nel negozio di mobili smow, oltre ad ammirare i grandi classici del design di alta qualità, sarà possibile godersi una wine dinner molto particolare, presentata dall’esperto Björn, cultore del vino e autore del blog “BJR Le Bouquet” Bittner. Oltre alla cena di gala con buffet e degustazione vini, il Leonardo Royal Düsseldorf offrirà anche un programma di intrattenimento. Sono attesi l’esame per il conseguimento della certificazione di viticoltore, e, per la prima volta in assoluto, l’elezione della Regina del Vino Leonardo.

All’insegna del motto “il dolce incontra il salato”, al Café de Bretagne sarà possibile degustare tre vini dolci da accompagnare alle ostriche. Quest’anno, per la prima volta, parteciperà al programma anche il locale tradizionale di Düsseldorf En de Canon, appena riaperto dopo una complessa ristrutturazione.

Qui, il viticoltore ed esperto di vini Herbert Engist, insieme ad altri viticoltori, presenterà i propri vini della regione tedesca Kaiserstuhl, accompagnati da prelibatezze del Land Baden-Württemberg.

Sempre nel quadro della ProWein goes city, i viticoltori delle principali nazioni vinicole in Europa, nonché numerosi viticoltori provenienti da oltreoceano offriranno una degustazione dei propri vini. Al termine di ogni giornata in fiera, le degustazioni con DJ o musica dal vivo in un’atmosfera rilassata andranno a fare da cornice a questo programma ricco di eventi. Non mancherà anche il popolare Big Bottle Party, organizzato dalla rivista specialistica falstaff nello spazio eventi Stahlwerk, con i suoi 150 viticoltori.

 

La ciliegina sulla torta: “Vino e viaggi”


Degustare vini eccellenti, scoprire paesi lontani e vivere la diversità culturale: il 12 marzo, all’apertura della ProWein goes city nell’Andreas Quartier, non solo i buongustai e gli amanti del vino, ma anche gli appassionati di viaggi avranno di che divertirsi. I viticoltori di dieci nazioni presenteranno i loro vini pregiati, accompagnati da specialità culinarie internazionali. Inoltre, i visitatori avranno la possibilità di partecipare a entusiasmanti presentazioni turistiche e ottenere informazioni su numerose destinazioni interessanti, dalla Svizzera a Malta e all’Australia.

Il programma completo (in lingua tedesca) è disponibile online su www.prowein-goes-city.de.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *