Quello che tutti dovrebbero imparare da Morgana

Si chiama Morgana, come la fata/strega del ciclo arturiano ed è un memoir che raccoglie “storie di ragazze che tua madre non approverebbe”.

E’ il progetto di Michela Murgia e Chiara Tagliaferri, autrici del libro omonimo uscito il 3 settembre scorso e dei podcast disponibili su storielibere.fm e spotify.

L’immagine di quarta di copertina: le autrici ritratte da Chiara Pasqualini

Le Morgana si aggiornano al ritmo delle app (ogni 17 del mese viene rilasciato un nuovo episodio sui podcast della versione free di spotify) e il libro contiene degli inediti speciali riservati solo ai lettori, ma un filo rosso lega tutto il progetto e non è difficile da individuare.

Visionarie, spietate, egocentriche, e alla fine di successo: sono tutte donne potenti e indimenticabili, icone spericolate che non hanno avuto paura di cambiare il mondo e scardinare pezzo dopo pezzo le sovrastrutture e i pregiudizi, infischiandosene ma mai senza pagare un caro prezzo.

La pornodiva Moana Pozzi, Madonna la sovvertitrice, la pattinatrice Tonya Harding, Shirley Temple privata dei suoi riccioli d’oro, la profetica Zaha Hadid, sono solo alcune delle Morgana passate a setaccio da Murgia e Tagliaferri, che hanno sminuzzato e rimontato sotto ogni aspetto queste donne impavide e innovative, attraverso un’analisi lucida, contemporanea, stupefacente.

Nel palcoscenico della società dove le donne sono state assoggettate alla “sindrome di Ginger Rogers” cioè a fare tutto quello che fa Fred Astaire (lo stereotipo dell’uomo) ma a farlo meglio, con più fatica perché all’indietro e con i tacchi a spillo, queste Morgana si sono sfilate le scarpe e un centimetro alla volta hanno spostato i margini del possibile.

Nessuna brava ragazza, tutte insubordinate e ribelli, ma tutte efficaci e ispiratrici: perché chi si accontenta sbaglia!

Michela Murgia

MICHELA MURGIA (Cabras 1972) è una scrittrice italiana. Ha esordito nel 2006 con Il mondo deve sapere da cui è stato tratto un film di Virzì. Tra i suoi libri ricordiamo Accabadora (Premio Campiello 2010), Ave MaryChirùIstruzioni per diventare fascisti e Noi siamo tempesta. Le sue opere sono state tradotte in più di 30 Paesi.

Chiara Tagliaferri

CHIARA TAGLIAFERRI ha lavorato come autrice di trasmissioni radiofoniche di successo per Radio2. Ha collaborato al Festival “L’Eredità delle Donne” diretto da Serena Dandini e attualmente collabora con Storielibere.fm, la piattaforma più innovativa di narrazioni audio online.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *