Settembre, è tempo di dieta: ecco come funziona la Dieta Social

Settembre come gennaio. I buoni propositi annotati nell’agenda per ricominciare dopo le vacanze con il piede giusto e, magari, perdendo qualche chilo di troppo. Questo è il momento migliore per mettersi a dieta. Lo dicono i dietologi: l’autunno è la stagione ideale per il dimagrimento, per “asciugarci” e bruciare di più.

Ecco che impazzano sul web diete di tutti i tipi. Noi ne abbiamo selezionato alcune anche in base alle nostre esperienze personali, la prima che vi presentiamo e che, lo scorso anno, abbiamo provato personalmente, è la Dieta Social.

E’ un percorso di alimentazione sana e consapevole che si svolge all’interno di gruppi Facebook, consentendo così a tutti i partecipanti di scambiarsi opinioni, pareri e condividere gli stessi obiettivi, supportandosi a vicenda per il raggiungimento del proprio peso-forma.

Il team a disposizione è costituito da esperti: Dott. Pier Luigi Rossi, presidente del Comitato Scientifico Dieta Social, docente universitario, esperto in Scienze della Alimentazione e Medicina Preventiva; Jill Cooper, nota personal trainer; Domenico Cognigni, psicoterapeuta; Lucia Giovannini, mental coach; Enza Paola Cela, Psicologa della nutrizione; Giuseppe Capano, chef specializzato sull’uso degli alimenti nel rispetto della Salute, del Gusto e del Benessere.

Il Team Dieta Social segue istante per istante i partecipanti attraverso contributi medico-scientifici, supporto motivazionale e psicoteraupetico, consigli di alimentazione sana e consapevole, benessere, salute e bellezza. Ogni settimana i partecipanti ricevono i nuovi menu giornalieri con molteplici possibilità di sostituzioni per adattarli ai propri gusti e/o al tempo a disposizione. In più, a disposizione le ricette gourmand perdi-peso per soddisfare anche i palati più esigenti. Le prime due settimane sono gratuite: nei primi sette giorni (2-8 settembre) viene spiegato il legame che unisce indissolubilmente alimentazione e salute, approfondendo la conoscenza del corpo e degli effetti che il cibo ha sull’organismo e non solo sul peso corporeo. Oggi venerdì 6 settembre, saranno pubblicati i menu per organizzarsi al meglio con la spesa ed esser pronti a partire da lunedì 9 settembre con la dieta! Dopo le prime due settimane gratuite, bisognerà abbonarsi. Noi vi consigliamo di scegliere l’abbonamento digitale a 3 mesi (13 settimane), al costo di 39.50 euro. Dopo deciderete se prolungare o meno.

Qualche anticipazione sul piano alimentare della Dieta social:

Iniziate colazione, pranzo e cena bevendo 2 bicchieri di acqua con residuo fisso secco superiore a 500 mg/litro. Poi un bicchiere d’acqua ogni ora. Il pranzo e la cena si iniziano sempre con una porzione di verdura cruda. Le fibre contenute nella verdura consentono di tenere sotto controllo i valori della glicemia e, di conseguenza, la secrezione dell’insulina, l’ormone dell’accumulo del peso corporeo. Non rinunciate mai all’insalata come antipasto se volete davvero dimagrire. E terminate il pasto con una porzione di verdura cotta, quando presente nel menù settimanale. Mangiate il pesce almeno 3 volte alla settimana. Pranzo e cena possono essere scambiati tra loro, così come i giorni della settimana. L’unica attenzione riguarda il giorno glucidico, che non può essere anticipato o posticipato rispetto a quando viene riportato nei menù settimanali. Quando presente, il consumo della pasta è consigliato a pranzo. Riducete, inoltre, la presenza di zucchero e sale. Uno dei pilastri su cui si basa il metodo è quello di controllare il picco glicemico. Lo zucchero, quindi, è altamente sconsigliato. Al suo posto può essere usato, se proprio non si riesce a farne a meno, un dolcificante. Usate spezie ed erbe aromatiche per insaporire le ricette e limitate al minimo l’uso del sale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *