Speciale Catania Film Fest, in concorso “Il terribile inganno”
Read Time:1 Minute, 15 Second

Speciale Catania Film Fest, in concorso “Il terribile inganno”

0 0

di Norma Lutri – Nella seconda giornata del Catania Film Fest, è stato presentato il documentario “Il Terribile Inganno”, diretto dall’ autrice e regista Maria Arena che concorre per la categoria “Miglior film italiano indipendente”. La pellicola è un racconto in prima persona della regista, protagonista con la sua voce e le sue parole. Il documentario alterna scene di vita quotidiana dell’Arena alle testimonianze di alcune delle donne che fanno parte del movimento femminista “Non una di meno”, nome nato in argentina dopo una serie di femminicidi.

L’opera si concentra quindi sul nuovo femminismo e sulle riflessioni delle donne, anche giovani. Il focus dell’opera è quindi la gestazione e pubblicazione nel 2017 del “Piano femminista contro la violenza maschile sulle donne e violenza di genere” scritto così dallo stesso movimento. Il problema che viene affrontato dal documentario è dunque la violenza di genere e viene fatta un’attenta analisi proprio delle radici di queste violenze che si trovano all’interno del sistema italiano odierno definito sessista e patriarcale. 

Attraverso parole e riflessioni Maria Arena riesce a parlare allo spettatore mostrando come con proteste e manifestazioni contro il femminicidio, donne di tutte l’età combattono per ottenere libertà e pari diritti. Un altro argomento che la regista ha voluto trattare e rendere presente nel suo lavoro è proprio l’educazione sessuale nelle scuole. Ecco che un’esperta aiuta a chiarire i dubbi delle ragazze adolescenti e mostra come tante di loro si siano aperte per raccontare le loro esperienze.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post Speciale Catania Film Fest, in concorso: “Uruguay” e “Terra sospesa”
Next post Cenone di Capodanno: tre grandi feste in tre location firmate Galati Catering per brindare al 2022