Come cambierà FUD OFF: stei tuned, parola di Andrea Graziano

FUD OFF al suo terzo anno di attività (e di successi) si trasforma ed evolve in qualcosa che sarà diverso da come lo abbiamo vissuto ed apprezzato finora.

Al celebre locale di via Santa Filomena, nel cuore del distretto enogastronomico catanese, dobbiamo tributare un certo rilancio della mixology (reinterpretata ad arte dal master bartender Domenico Cosentino) che ha permesso all’ex officina di motocicli di inventare o reinventare la combo tapas & cocktail, cifra stilistica di FUD OFF.

L’annuncio arriva direttamente dalla pagina Facebook del founder Andrea Graziano che scrive: “L’OFF che avete imparato a conoscere e ad amare a breve non lo troverete più. La voglia di sperimentare cose sempre nuove e innovative ci spinge a concentrarci su altri progetti e verso nuovi obiettivi. È giusto che Valentina cresca ancora e trovi la sua nuova strada, che sappiamo già sarà bellissima”.

Andrea Graziano “strangola” l’esuberante Valentina Chiaromonte, foto via Facebook

La Valentina citata è la chef, la Chiaromonte, che dalla cucina di OFF ci ha mostrato suggestioni dal mondo, affascinazioni dal sapore etnico, e il meglio della Sicilia. A lei è riuscito il miracolo di rieducare i visitatori alla qualità (piuttosto che la quantità) in una semi-ubiquità con la sala, costruendo un rapporto diretto con il cliente che ha sempre fatto la differenza.

Dunque, sembra dire Graziano, senza Valentina non sarà più OFF, ma sarà un’altra cosa.

Più bella? Più contemporanea? Più emozionante? Lo sapremo presto perché il sipario su FUD OFF calerà ufficialmente il prossimo 30 settembre, termine entro il quale poter gustare un’ultima cena.

Il fondatore del fortunato locale non scopre le carte del prossimo progetto e rilancia con la suspence: “OFF si trasformerà in un laboratorio di nuove offerte, un cantiere dove studiare nuove commistioni fra street food internazionale e sapori isolani e dove proporre una cucina ancor più diretta e confortevole”.

E’ chiaro: non è un addio ma quel simpatico STEI TUNED di Graziano, che prelude un upgrade in corsa, un aggiornamento che è meglio fare adesso, ora che si vola alto e ci si può salutare con un ricordo fantastico e l’animo pronto alle novità.

 

FudOff, lo Chef Bonetta dell’Oglio presenta “Romanzo culinario”

Lunedì 16 aprile, a partire dalle ore 17.30, in esclusiva a Catania per FudOFF, Bonetta dell’Oglio ed Eleonora Lombardo presenteranno “Romanzo culinario. La cucina di Bonetta dell’Oglio, una rivoluzione siciliana” (Edizioni LEIMA). Il libro rappresenta il manifesto rivoluzionario dello chef Bonetta dell’Oglio e l’inno al lusso naturale raccontato dalla giornalista Eleonora Lombardo. Un viaggio nel territorio siciliano alla scoperta di prodotti e progetti di eccellenza locale, corredato da un ricettario innovativo che traduce in versione gourmet i piatti sontuosi della cucina palermitana.

A rendere l’incontro una jam session di cucina, passione e rivoluzione ci penserà Francesco Seminara di Soul Salad, a dare poesia a ogni ingrediente la food blogger Rossana Brancato alias Violetta Candita. A mettere un pizzico di magia e ad ospitare l’evento nell’atmosfera unica di Fudoff, la squadra di Andrea Graziano. FudOff, immerso nel cuore enogastronomico di Catania, in via Santa Filomena 28, è ormai diventato un punto di riferimento per un dopocena di classe o un aperitivo inequiparabile. Ed è qui che, lunedì, sarà possibile partecipare alla “uan special ediscion…buk presentescion & l’ov”.

Bonetta dell’Oglio nasce a Palermo e viene educata a tavola dalla nonna Angelina e al buon gusto da Ada,sua madre. Studia in Inghilterra e dopo anni a restaurare e decorare antichi palazzi, nel 2004 mette la sua abilità manuale e la sua ricercatezza estetica al servizio della cucina gourmet. Diventa patron e chef della Dispensa dei Monsù, che gestisce per dieci anni portandola a ottenere segnalazioni nelle migliori guide internazionali. Una “pasionaria” capace di creare ricette edonistiche come il Sushiliano®, il Sushi Siciliano, ma soprattutto di portare avanti una rivoluzione nelle cucine, e ancora prima nei campi, perché ogni giorno si possa mangiare con le stelle a tavola. È stata una dei protagonisti della seconda edizione italiana della trasmissione televisiva Top Chef.

Eleonora Lombardo è nata a Palermo nel 1978. Dopo la laurea in lettere antiche, ha conseguito il master in “Teoria e tecnica della narrazione” presso la Scuola Holden di Torino. Ha lavorato come autrice in Rai e per il teatro con Emma Dante. Giornalista pubblicista, scrive di cultura per l’edizione siciliana di Repubblica e insegna Racconto per la scuola Holden. di eccellenza siciliana, corredato da un ricettario innovativo che traduce in versione gourmet i piatti sontuosi della cucina palermitana.