Triennale di Milano, in mostra l’installazione Twist di Mario Airò

Si chiama Twist ed è un’installazione creata appositamente per la Terrazza della Triennale, dove sarà esposta fino al termine della Milano Design Week. A firmarla è l’artista Mario Airò, con la curatela di Angela Vettese. Con questo progetto, McArthurGlen, il gruppo leader dei designer outlets in Europa, debutta al Salone del Mobile 2016.

Twist è un filo di fibra ottica che cambia colore e senso nel girarsi, nel muoversi, nel vivere del suo stesso semplice meccanismo d’azione. La vitalità si esprime attraverso la coppia luce-movimento, seguendo una tradizione che nasce dal futurismo italiano e russo, dalle ricerche di Moholy-Nagy, dagli esperimenti ambientali dell’Arte povera come di certa arte ambientale californiana, senza peraltro mai cadere nella citazione. L’opera mette in risalto il rapporto tra lo strepitoso paesaggio che si gode dalla Terrazza della Triennale e lo spettatore, avvolto in un abbraccio virtuale con Milano. Volontà di Airò è ricreare le diverse sfumature, il cambiamento della città che da una zona all’altra cambia radicalmente attraverso un movimento curvilineo, snodato, indice di un passaggio morbido, sinuoso, mai brutale.

Il materiale prescelto sono le fibre ottiche che consentono di vedere la luce e i suoi cambiamenti, le variazioni, il viaggio da un estremo all’altro del filo. L’inserimento di due colori alle estremità del filo crea una variazione cromatica che trova origine nei due metalli d’elezione, il piombo e l’oro, un riferimento esplicito alla leggenda della pietra filosofale secondo la quale era possibile trasformare in oro i metalli vili. Martino Genchi, artista visivo, e per diletto compositore, ha dedicato una colonna sonora a Twist che, per sua natura, richiama il cambiamento, il passaggio di energia, la trasformazione. E così ecco il passaggio dei suoni dei pianeti nell’arco del tempo, in un metaforico viaggio nella dimensione spazio – temporale.

Al termine della Design Week, l’opera sarà ospitata presso il Centro McArthurGlen di Serravalle.

Giulia Valentina a “The insider”, dietro le quinte della Fashion week milanese

Da oggi al 29 febbraio si prevede un “dietro le quinte” davvero esclusivo della Fashion Week di Milano. McArthurGlen con The Insider si fa portavoce della settimana della moda milanese attraverso gli addetti ai lavori: designer, hair stylist, make up artist presentano e raccontano le ultime novità, le tendenze e le curiosità che guideranno la prossima stagione in esclusiva per il sito e i canali social del noto brand di design outlet in Italia.

A raccogliere le testimonianze Giulia Valentina, it girl e lifestyle writer che per The Insider andrà alla ricerca delle diverse sfumature della donna Autunno/Inverno 2016-2017. Ogni stilista interpreta una figura femminile diversa, e la scommessa di The Insider è cogliere lo spirito della collezione e offrire spunti, idee e suggestioni per creare il guardaroba della prossima stagione giocando con i molteplici aspetti della propria anima femminile: pop, rock, romantica o visionaria?

La settimana della moda va oltre a quel che si vede seduti front row e, grazie al progetto di McArthurGlen, The Insider, non sarà  più una semplice spettatrice ma una testimone in presa diretta di quello che accade dietro le quinte del Fashion System”, dice Giulia Valentina.

Gli occhi indiscreti della telecamera e dell’insider riprenderanno tutto quello che non emerge dalla manciata di minuti in cui dura lo show: dal turbinio del backstage alle impressioni a caldo dei top buyers, in un mix and match di glamour e realtà. 

Tutto è pronto per scoprire come gli stilisti delle firme più desiderate al mondo abbiano trovato l’ispirazione per le nuove collezioni, per carpire i segreti del fashion circus e per vedere come la frenesia del backstage si trasformi, magicamente, in uno show perfetto.

IMG_6488