Le 10 ricette più googlate del 2019

Se è vero che siamo ciò che mangiamo il 2019 anno traccia un identikit ben definito della popolazione italiana attraverso le ricerche su Google.

Abbiamo “googlato” tanto soprattutto cercando ricette, uno degli argomenti più cliccati su Google, così il colosso mondiale sulla soglia del fine anno ha reso nota la classifica che  conferma che al vertice vanno i dolci tipici della nostra cucina e con l’avvento del capodanno anche le lenticchia fanno un bel passo in avanti.

Ecco le 10 ricette più googlate del 2019:

 

  1. Prima classificata la pastiera napoletana, è il dolce appartenente alla tradizione della Campania nel periodo di Pasqua, è composta da ricotta, zucchero, uova, grano cotto, frutta candita e latte.
  2. Un altro dolce si aggiudica il secondo posto, il tiramisù, apprezzato in tutta Italia, la versione classica con cacao, caffè, savoiardi e mascarpone è imbattibile.
  3. Al terzo posto ecco le lenticchie, molto utilizzate a Capodanno ma molto ricercate nelle varie ricette in tutta Italia.
  4. Al quarto posto ancora una cosa dolce, la colomba pasquale.
  5. Seguendo la tradizione il quinto posto è delle chiacchiere, dolce dei giorni di Carnevale e dolce diffuso da nord a sud
  6. Un salto internazionale per sbirciare e replicare in casa la ricetta dei pancake, la colazione americana bagnata di sciroppo d’acero o altri topping a piacere, che sta conquistando anche le famiglie italiane.
  7. Per il settimo posto si torna in campania con il tortano napoletano, un delizioso impasto lievitato che si arricchisce di uova, salame, provola.
  8. All’ottavo posto si fa largo il nocino, un liquore realizzato con le noci.
  9. Solo a 9 posto ecco il brasato carne cotta a fuoco lento in brodo, un classico invernale.
  10. Non si poteva non finire con un dolce: le crepes dolci, versatili e facili da preparare, soddisfano voglie e appetiti a tutte le ore.

Il ricettario ufficiale di Downton Abbey è in libreria e online

Le ricette da Downton Abbey direttamente nelle cucine moderne 

In concomitanza con l’uscita al cinema del film Downton Abbey è disponibile in libreria il libro Il ricettario ufficiale di Downton Abbey a cura di Annie Gray.

100 ricette ispirate alla cucina della famiglia Crawley in ben 270 pagine

Un modo per ricreare le meravigliose atmosfere di Downton Abby iniziando dalla tavola. La storica del cibo Annie Gray rivela i patti che erano tipici nel Regno Unito fra il 1912 e il 1926. Un periodo che come abbiamo visto nella serie tv è stato ricco di grandi cambiamenti e conflitti, che inevitabilmente hanno influenzato e contaminato usi e consumi, abitudini e tradizioni culinarie.

Il libro è composta da due sezioni

Una cucina più sofisticata e una più popolare, tutte ricette da consultare e preparare.

La cucina “del piano di sopra”. Cucina francese, piatti sofisticati e ricercati che venivano servizi al piano di sopra, appunto, nelle case delle persone ricche e abbienti. E la cucina “del piano di sotto”  la tradizione popolare nel senso più stretto. Piatti del popolo, piatti semplici ma pur sempre ricchi di sapore e creatività.

Dettagli  

Ogni ricetta, che spazia tra dolce e salato, è corredata da foto, e oltre all’impostazione classica, lista ingredienti e procedimento, presenta anche un accenno sulla storia e origine del piatto, con le immancabili citazioni tratte dalla serie stessa. 

Mrs Patmore sarebbe soddisfatta di questo libro di ricette, anche perché molte di queste le abbiamo viste nel corso degli episodi.

Il kedgree: un piatto unico composto da pesce, riso bollito, prezzemolo e uova sode con cui Daisy conquistò il palato di Harold Levinson. 

Oppure le cotolette di aragosta: che sarebbero dovute essere servite al matrimonio di Lady Edith e Anthony Strallan (il matrimonio non fu celebrato e la pietanza fu destinata ai domestici) o ancora i tortini di asparagi preparati da Ivy, la sua prima performance in solitaria come cuoca.

I dolci immancabili

Digestive Biscuits: creati dai fornai che volevano vendere i loro biscotti a persone con problemi digestivi. Biscotti leggeri, dal gusto neutro, sani e salutari. 

Madeline: per gli appassionati della cucina francese un grande classico, tipicamente prepati per il tea pomeridiano delle signore. 

Meringate di lamponi: ricetta delle case di campagna grazie alla facile reperibilità delle materie prime.