Quanto ci manca andare al ristorante? Parte su Instagram #ricordiatavola

In un mondo dove tutto è sempre disponibile abbiamo dato poco peso, o quel tanto che basta, ai piccoli piaceri che fanno grande la vita e ci accorgiamo della loro mancanza adesso che non sono accessibili, ora che ci vengono negati per ragioni di emergenza sanitaria, una situazione che nessuno avrebbe mai messo in conto nelle nostre vite lanciate a 100km/h.

Sin dai primi giorni di “reclusione” ci siamo accorti che abbiamo un rapporto con il cibo che va oltre il puro atto di alimentarsi e trascende nel conforto, in una comunicazione profonda che a tutte le ore ci dice “andrà tutto bene” e abbiamo messo le mani in pasta, ci siamo dati alle preparazioni più complesse e stappato le nostre bottiglie migliori.

Complice il tempo ritrovato e lento, ci siamo concessi di affondare i denti negli impasti accresciuti dal lievito madre lasciando decantare un calice di vino d’annata, ma immediatamente ci è stato chiaro che cucinare a casa è bello ma godere di un ristorante è un’altra cosa che ha a che fare con la convivialità come quando stappi una bottiglia con “estranei” che al primo sorso diventeranno amici.

La ristorazione è uno dei settori più colpiti, in sofferenza adesso come tante altre attività del nostro paese, ma probabilmente destinato a vivere in difficoltà per un certo periodo anche nel dopo Covid fin tanto che la distanza sociale sarà una misura di sicurezza.

Per supportare la categoria e mantenere vivo il desiderio di un tavolo non solo per 2, ecco l’iniziativa di 3 siciliane che della ristorazione e della sommellerie hanno fatto una professione e uno stile di vita: Veronica La Guardia, Federica Raccuglia e Daniela Lucenti hanno lanciato su Instagram una campagna di comunicazione che gioca sul ricordo per stimolare e sensibilizzare gli utenti all’importante ruolo sociale (e di riflesso anche economico) che la ristorazione ha nel nostro paese.

Di seguito ecco il post di sicilianwinegirl (alias Veronica La Guardia) che chiama a raccolta quanti vorranno aderire virtualmente a condividere i momenti più belli trascorsi nel desinare in un locale aperto al pubblico, poco importa se osterie, pizzerie, enoteche, bar.

Il post di sicilianwinegirl:

“Quanto vi manca andare al ristorante?🍽️🥂
Lo so per adesso stiamo tutti riscoprendo il piacere di cucinare, panificare🍞 e provare nuove ricette a casa📃. Ma andare al nostro ristorante preferito, farsi sorprendere dallo chef con nuovi piatti e sapori👨‍🍳, è insostituibile‼️ Ma ciò che davvero mi manca è la convivialità e l’atmosfera.
.
Certamente il settore della ristorazione è tra quelli più colpiti, e che farà più fatica a rialzarsi post-pandemia🥵. Quindi il mio pensiero va a tutti loro, e con lFederica Raccuglia e Daniela Lucenti abbiamo deciso di lanciare una piccola iniziativa aperta a tutti🌟😉.
.
.
Con ▶️#ricordiatavola ◀️ ogni giorno condivideremo nelle stories, una foto di un piatto🍝 o di un angolo di un ristorante che ci ha lasciato un bel ricordo😌, con la speranza e l’augurio che presto potremo crearci dei nuovi bei ricordi nei nostri locali preferiti🥳💪
Unitevi a noi con #ricordiatavola per continuare a raccontare la ristorazione!👨‍🍳👩‍🍳
.
.
.
⚠️N.B. ho parlato di “ristorante” ma l’iniziativa è pensata per tutto il comparto, quindi anche per osterie, pizzerie, enoteche, bar, ecc.”
.
.
.
#andratuttobene #wineblogger #foodlover #igerspalermo #ristorazione