“Ti PORTO a cena”: lo chef Angelo Treno accetta la sfida del vino portoghese

Una grande serata dedicata al Porto. È quanto in programma per il prossimo 6 dicembre al Ristorante Al Fogher dello chef Angelo Treno.

All’evento “Ti PORTO a cena” ci saranno in degustazione i vini di una prestigiosa maison fondata nel 1588, la Croft, una delle prime case esportatrici di vino di porto, che saprà regalare un’esperienza sensoriale coinvolgente grazie anche all’abbinamento a piatti raffinati firmati dallo chef patron di casa.

Sarà presente il Barone Roberto Beneventano della Corte di Steinbrück Italia Srl in rappresentanza della storica casa vitivinicola rinomata per il suo inimitabile “House Style” di vini eleganti, fruttati e rotondi e da sempre ai vertici della critica delle principali riviste internazionali di settore.

Un’azienda familiare la Croft, nota soprattutto per le sue porte vintage, nonché per la sua gamma di riserve e tawnies in legno invecchiato. Ma nonostante il suo ricco patrimonio e la storia che attraversano quattro secoli, Croft non è mai stato vincolato alla tradizione. Oggi come in passato conserva il suo spirito pioneristico continuando a creare nuovi stili come Croft Pink, il primo Port rosè in assoluto.

Ritenuto soprattutto un vino da meditazione e compagno di fine pasto, il Porto rivela in realtà caratteristiche e qualità uniche, che lo rendono ideale anche in abbinamento a piatti salati ma saperlo ben abbinare è cosa ardua.

Lo chef Treno, esperto di vini ed amante delle sfide in cucina, ha pensato a dei piatti i cui sapori sapranno esaltare la bontà dei vini che saranno proposti durante la serata ossia il “Pink Port Croft”, il “Distinction Reserve Port” vino simbolo della Croft, il “10 Years Old Tawny Port” ed il “Croft Quinta da Roeda Vintage Port 2008”.

“Una serata unica nel suo genere, per la qualità dei vini e per la difficoltà degli abbinamenti – afferma Roberto Beneventano della Corte di Steinbrück Italia Srl-. Solo dei grandi chef possono accettare questa sfida. In passato a memoria soltanto uno chef straordinario come Davide Scabin seppe interpretare entusiasta una cena abbinata ai vini di Porto della Croft. Oggi tocca ad Angelo Treno che con altrettanto entusiasmo affronta questa scommessa. Considerando la bravura di Angelo e la qualità dei vini di Croft, la più antica Casa di vini Porto il successo è assicurato”.

Ecco il menu della serata

Spizzico gourmet

Schioppetto di orata con cicoria, sesamo tostato e salsa al miele

Mignon di grano duro, con sgombro e verdello fermentato

Ostrica selvaggia torbata

Pepita di foie gras su crostino di pane e cipolla alla veneziana

Lenticchie nere del territorio con boccone di triglia

CROFT PINK PORT

Mediterraneo

Bonbon di merluzzo e gambero, in foglie di riso,

con brodo di gallina e porto 10 anni

CROFT DISTINCTION RESERVE PORT

Croccante di riso allo zafferano

con burrata al basilico e bocconi di pesce

CROFT 10 YEARS OLD TAWNY PORT

Baccalà in tempura con cipolla caramellata

e ghiotta di patate

CROFT 10 YEARS OLD TAWNY PORT

Millefoglie di shropshire con uva di Corinto e pera abate

su ridotto di Porto

Idea di Sacher

CROFT QUINTA DA ROEDA VINTAGE PORT 2008

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *