Un hairstylist acese nei backstage di Venezia, Milano e Parigi: in anteprima le nuove tendenze capelli

Un hairstylist acese nei backstage di Venezia, Milano e Parigi: in anteprima le nuove tendenze capelli

Il Festival del Cinema di Venezia e le Fashion Week di Milano e Parigi sono state occasioni magnifiche di confronto e osservazione per chi le ha partecipate intensamente e da protagonista come Daniele La Mela, Hairstylist fondatore del brand You Hair Boutique di Acireale (CT).

“Venezia, Milano e Parigi sono centri strategici per intercettare le nuove tendenze sul nascere, entrando in contatto con lo star system della moda che su quelle passerelle è molto di più di ciò che mostra, – racconta il professionista acese – c’è sempre un significato profondo dietro ad ogni look”

“Questi importanti appuntamenti della moda internazionale hanno confermato l’esigenza di schemi sempre più liberi e lontani dall’omologazione – continua Daniele La Mela – si cominciano a vedere corpi diversi e bellezze non convenzionali, il percorso verso l’espressione autentica di se stessi è ormai una strada intrapresa anche se si procede lentamente”.

In cosa si traduce questo nuovo corso per un hairstylist? Una certa coerenza tra stile e personalità è la regola aurea su cui lavorare.

I parrucchieri approdano così al livello successivo: non soltanto abili professionisti con pettine e forbice ma figure più complesse allenate anche al più difficile ruolo di riuscire a dare forma ad un’idea che è anche un modo di essere.

Ecco 3 macrotendenze che vedremo molto nella prossima stagione, in comune hanno voglia di far sentire liberə chi le sceglie.

Volume & Ricci

Movimento e definizione per i ricci di tutte le dimensioni che non perdono mai fascino e si confermano il passepartout di ogni occasione.

Da esaltare con tagli sopra le spalle, le teste ricce vivono il loro grande momento: che sia stretto o largo, il riccio è un modo di essere dinamico e ribelle che va esaltato e mai domato.

“Esistono diversi prodotti specifici – spiega La Mela – che possono aiutare la tenuta e la definizione della struttura del riccio. Il nostro supporto professionale ha delle soluzioni specifiche anche per il trattamento a casa, in continuità con il salone che è un centro specializzato nel trattamento dei ricci”.

A tutto Colore

È iniziata la stagione rainbow: tanti i colori un tempo impensabili che oggi fanno capolino, anche soltanto in ciocche, sulle teste di ogni età.

Il blu, il rosa, il verde petrolio, il viola, sono tutte sfumature possibili e portabili.

“Tutte insieme sono ancora un effetto estremo ma scegliere un blu o un verde e portarlo con classe è un tratto distintivo di unicità. – precisa Daniele La Mela – In salone è possibile avere una consulenza personalizzata per arrivare a un’immagine che rispecchi completamente chi sceglie di indossare una tinta inconsueta”.

Bianco o grigio?

Soprattutto il cinema e le dive ci stanno insegnando che la colorazione è bella ma non è necessaria.

C’è chi sceglie un colore naturale anche dopo gli anta, quando i capelli si scolorano verso le sfumature di grigio fino ad arrivare al bianco.

“Il total white è di grande eleganza, così come il grigio. La figura dell’ hairstylist in questo caso è indispensabile per donare un aspetto sano e curato – spiega infine La Mela – va individuata la sfumatura giusta che può essere anche tonalizzata di tanto in tanto, molto meno frequentemente del colore, da portare con una piega impeccabile affinché si capisca che è una scelta di stile e non un caso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post “Sa·po·ri” Cena ad unico ingrediente Cavolo Trunzu di Aci
Next post Vino fermo in lattina: la sfida “tutta italiana” di Cantine Sgarzi