Vinitaly 2017, dalle degustazioni ai social: le etichette siciliane protagoniste

Dopo quattro giorni di business e promozione per il mondo vitivinicolo, il 51° Vinitaly ha chiuso registrando 128mila presenze da 142 nazioni. Con più di 4.270 aziende espositrici da 30 paesi (aumentate nel complesso del 4% sul 2016, in particolare quelle estere, del 74%) Vinitaly si conferma il più importante salone internazionale per il vino e i distillati ma anche momento di riflessione fondamentale per il settore vitivinicolo nazionale ed europeo. Nel corso della rassegna, i riflettori sono stati puntati anche sui vini siciliani.

In quattro giorni, il padiglione Sicilia ha registrato oltre 30mila presenze e 41mila bottiglie stappate. Quattordici gli eventi proposti da Palcoscenico Sicilia, lo spazio istituzionale realizzato dall’assessorato regionale all’Agricoltura e dall’Istituto regionale della vite e del vino, insieme al giornale on line Cronache di Gusto, che ha visto la partecipazione di un migliaio visitatori.

Sold out anche le degustazioni, mentre trentasette vini siciliani sono stati degustati e selezionati dagli esperti che li hanno valutati con punteggi superiori a 90 su 100, ovvero vini che rappresentano le eccellenze.

L’azienda Pellegrino di Marsala si è aggiudicata il premio per il miglior rapporto prezzo/piacere, l’azienda Possente di Alcamo ha ottenuto il premio per i vini a basso contenuto di solfiti, mentre l’azienda Baglio del Cristo di Campobello di Licata è stata premiata con la Gran Medaglia di Cangrande Angelo Betti.

Tra le aziende vinicole siciliane protagoniste di questa edizione di Vinitaly anche Donnafugata che ha presentato una gamma di vini che si distinguono per piacevolezza e complessità e che sono il frutto dei territori di Contessa Entellina e Pantelleria, e per la prima volta, anche di Vittoria. E’ stato possibile assaggiare alcune annate ormai fuori commercio, tratte dalle riserve storiche dell’azienda per occasioni speciali come quella di Vinitaly: si potranno così assaggiare il 1996 ed il 2007 del bianco Chiarandà, il 1998 ed il 2005 del rosso Tancredi ed il 2008 edizione limitata di Ben Ryé Passito di Pantelleria.

L’azienda alle pendici dell’Etna, Barone di Villagrande, di Marco Nicolosi e Barbara Liuzzo, ha presentato l’Etna Rosso Doc 2015, l’Etna Rosato Doc 2016 e, in anteprima assoluta, l’Etna Bianco Doc Superiore 2016 non ancora in commercio che sarà disponibile a Settembre 2017.

Baglio di Pianetto ha presentato al Vinitaly 2017 oltre alle nuove annate di cui tre vini biologici, i Natural: Natyr Inzolia e Natyr Petit Verdeaux. Due vini non filtrati, senza solfiti aggiunti e ottenuti da soli lieviti indigeni. Conservano un’integrità stupefacente e si distinguono per l’immediatezza con cui richiamano la terra di Sicilia. Una chicca produttiva che contribuisce in maniera importante a definire il profilo “green” di Baglio di Pianetto.

Planeta ha fatto conoscere per la prima volta al grande pubblico Didacus, il vino che rappresenta l’essenza della loro storia. “E’ lo Chardonnay che già nel nome abbiamo voluto dedicare a Diego Planeta, perché nasce dalla nostra primissima vigna, piantata nel 1985 sulle sponde del lago dell’Ulmo nel territorio di Menfi. Oltre a portare la memoria di un simbolo, Didacus esprime per noi eleganza e tradizione, famiglia e futuro: racchiude la nostra visione del vino e la Sicilia come l’abbiamo sempre sognata”.

VINITALY SICILIA SUI SOCIAL – La regione del vino più citata sui social è la Sicilia e due suoi vini sono nella classifica dei dieci che attirano la maggiore attenzione. Lo rivela l’indagine di Gambero Rosso e Almawave. INel corso di Vinitaly 2017 si è registrato un boom di conversazioni su Twitter, Facebook e Google+: oltre 42 mila quelle monitorate (alle 13 di oggi), con un picco di scambi social nella mattinata di lunedì, secondo giorno di apertura del Salone internazionale di vini e distillati, che si chiude oggi a Verona. L’hashtag #Vinitaly2017 è stato condiviso 20.750.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *