Donnafugata con Dolce&Gabbana per due nuovi vini dell’Etna: Isolano e Cuordilava

Donnafugata con Dolce&Gabbana per due nuovi vini dell’Etna: Isolano e Cuordilava

Donnafugata presenta due nuove produzioni di pregio coltivate alle pendici del vulcano Etna, in collaborazione con Dolce&Gabbana: il bianco Isolano ed il rosso Cuordilava, frutto della viticoltura di montagna di questo terroir.

Dopo il successo del rosato Rosa e di una speciale edizione limitata del rosso Tancredi 2016, Donnafugata porta avanti la partnership con Dolce&Gabbana concentrando il proprio impegno sui prestigiosi vini della Doc Etna.

Il vulcano attivo più alto d’Europa offre un habitat unico per la viticoltura di qualità: la solarità siciliana si combina con l’elevata altitudine dei vigneti, dove i terreni di origine lavica e i vitigni autoctoni sono identitari. Un’interazione di fattori che attraverso un accurato fare artigianale, dalla vigna alla cantina, dà vita a vini di inconfondibile personalità.

Isolano nasce da una selezione di uve Carricante della vendemmia 2019: un bianco dal raffinato bouquet con sentori agrumati, note di ginestra in fiore ed erbe aromatiche; vulcanico e mediterraneo, Isolano si distingue per l’avvolgenza e la magnifica mineralità.

Cuordilava è ottenuto dalla vendemmia 2017 di uve Nerello Mascalese: un rosso di grande eleganza che dopo un lungo periodo di affinamento esprime intense note di piccoli frutti rossi, spezie e sottobosco; al palato è ampio e profondo, con tannini carezzevoli e una lunga persistenza.

L’eccellenza di Isolano e Cuordilava si sposa perfettamente con la creativitàdi Dolce&Gabbana che ne ha disegnato l’immagine coordinata: la raffigurazione dell’Etna fumante che si staglia in tutta la sua imponenza, sembra fluttuare fra cielo e terra, fra sogno e realtà, al centro di grafiche legate all’iconico carretto siciliano. Viene così raccontata la bellezza insuperabile del paesaggio dell’Etna e la straordinaria unicità dei suoi vini.

Oltre che nella bottiglia da 750 ml, Isolano e Cuordilava sono anche disponibili nel formato Magnum su https://world.dolcegabbana.com/food-beverage e su https://www.donnafugata.it/it/wine-collection/dolcegabbana-e-donnafugata/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post Birra Messina omaggia la Sicilia con i bicchieri ideati da Magda Masano e Tommaso Provenzano
Next post Conosciamo i vini Barraco, da Marsala la cultura del “fare vino solo con l’uva”